Cerveteri: Ascanio Celestini porta in scena “Barzellette”, storie di nessuno ma di tutti - Terzo Binario News

Lui ha scritto un libro, Barzellette,  nel quale ha raccolto e reinventato barzellette provenienti da ogni parte del mondo. Storie che non appartengono a nessuno, ma sono a disposizione di tutti. Ci dicono cosa siamo diventati, ci consentono di scavare nel torbido senza diventare persone torbide.

Un Ascanio Celestini inedito quello che venerdì 14 agosto alle ore 21:30 salirà sul palcoscenico del Parco della Legnara a Cerveteri, nell’ambito del programma dell’Estate Caerite 2020, messo a punto dall’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri.

“Nella notte che precede il Ferragosto un grande personaggio dell’arte, della cultura e dello spettacolo come Ascanio Celestini, un volto già noto al pubblico di Cerveteri, rimasto affascinato alcuni anni fa con la sua performance straordinaria all’interno dell’Etruria Eco Festival – ha detto l’Assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri Federica Battafarano – a distanza di otto anni siamo felici di tornare ad ospitarlo nella nostra città, con uno spettacolo come sempre innovativo, affascinante e coinvolgente”.

Ascanio Celestini è attore, regista e autore teatrale italiano. È considerato uno dei rappresentanti più importanti del nuovo teatro di narrazione. I suoi spettacoli, preceduti da un approfondito lavoro di ricerca, hanno la forma di storie narrate in cui l’attore-autore assume il ruolo di filtro con il suo racconto, fra gli spettatori e i protagonisti della messa in scena.

“Barzellette”, che prende ispirazione dall’omonimo libro scritto dallo stesso Celestini, è un insieme di storielle raccolte da un capostazione dai viaggiatori sconosciuti che transitano senza lasciare traccia nella stazione terminale in cui lavora. Qui un becchino attende un morto “di lusso”, un emigrante che ha fatto fortuna all’estero e che sta tornando al paese per farsi seppellire. Incastonate in una struttura narrativa sempre aperta all’improvvisazione, le barzellette di Celestini attraversano mondi e culture, descrivono popoli e mestieri e ci ricordano che possiamo ridere di tutto, soprattutto di noi stessi.

L’ingresso allo spettacolo prevede il pagamento di un biglietto di ingresso di 8 euro. I biglietti sono in vendita presso il Punto di Informazione Turistica di Piazza Aldo Moro. Per informazioni e prenotazioni, chiamare i numeri 0699552637, 3534107535 e 3270168318.

Pubblicato mercoledì, 5 Agosto 2020 @ 11:35:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA