Cavi danneggiati tra le stazioni Roma Tuscolana e Roma Ostiense, treni in ritardo e disagi - Terzo Binario News

Dalle 2,10 di lunedì 15 aprile traffico ferroviario rallentato sulle linee FL1, FL3, FL5, Roma – Fiumicino Aeroporto/Viterbo/Civitavecchia, per il danneggiamento da parte di ignoti di alcuni metri di cavi tra le stazioni di Roma Tuscolana e Roma Ostiense, che ha provocato un guasto all’infrastruttura. A riferirlo, in una nota, è Rfi. Secondo quanto appreso dalla Polfer, si è verificato un incendio in pozzetto dove confluiscono i cavi elettrici. Al momento sono in corso delle indagini.

I treni registrano ritardi fino a 60 minuti. In corso la riprogrammazione del servizio ferroviario. I tecnici di Rfi sono al lavoro per ripristinare la regolare circolazione. Trenitalia ha attivato a supporto un servizio di bus fra le stazioni di Roma Ostiense e Roma Termini.

Così, in una nota, il consigliere regionale Mauro Alessandri: “Un atto vandalico, con un probabile tentativo di furto, ha danneggiato, fra le stazioni di Roma Tuscolana e Roma Ostiense, diverse decine di metri di cavi tecnologici causando forti rallentamenti, delle cancellazioni e delle limitazioni di percorso che si stanno registrando questa mattina nel nodo di
Roma. Rfi dichiara interessate , in particolare, le relazioni Viterbo-Roma (FL3), Civitavecchia-Roma (FL5), Roma Fiumicino Aeroporto-Fara
Sabina-Roma (FL1 e collegamenti Leonardo Express), come anche i treni della lunga percorrenza sulla relazione Tirrenica. I tecnici di Rete Ferroviaria Italiana sono al lavoro per ripristinare il danno. Presente personale di assistenza nelle stazioni di Roma Termini, Roma Tiburtina, Roma Ostiense, Roma Trastevere, Roma Tuscolana, Roma San Pietro, Fiumicino Aeroporto, Civitavecchia, Ladispoli, Orte e Monterotondo. Rfi fa sapere che sporgerà denuncia contro ignoti”.

Pubblicato lunedì, 15 Aprile 2019 @ 07:53:42     © RIPRODUZIONE RISERVATA