Castello di Santa Severa: domenica 17 dicembre la rappresentazione de “L’Histoire du soldat” - Terzo Binario News

Dopo il grande successo dell’ultimo  concerto “ Viva Mozart” domenica 17 alle ore 18 in sala Nostromo del Castello di Santa Severa, il Medi@ensemble dell’Associazione Massimo Freccia, è protagonista de ‘L’Histoire du soldat’ di Igor Stravinsky, con la voce recitante di Agostino De Angelis e le suggestioni coreografiche di Giacomo Calabrese.   Un’altra esecuzione nell’ambito della Stagione concertistica “Castello Armonico” realizzata dalla Regione Lazio in collaborazione con Lazio Crea, Mibact, Comune di Santa Marinella e CoopCulture.

L’Histoire du soldat, definita dallo stesso Stravinsky “Una folle iniziativa”, fu composta dal grande compositore russo, su libretto di Charles Ramuz, esattamente un secolo fa, negli anni del suo esilio svizzero al termine della Prima Guerra mondiale; ”una storia da leggere, recitare e danzare ispirata al mito di Faust ” con sette strumenti virtuosi.  Questo capolavoro assoluto dell’arte musicale del ‘900, precursore di tante altre opere, attraverso la fiaba russa basata sul patto faustiano tra il diavolo ed il soldato che permette a quest’ultimo di godere delle ricchezze terrene in cambio del suo violino-anima, è una miniera di riferimenti simbolici e di chiavi di lettura che lo rendono sempre attuale.

La rappresentazione, ideata da Massimo Bacci,  viene arricchita da un caleidoscopio di emozioni visive create dall’elaborazione multimediale delle immagini che, sincronizzate con la musica in tempo reale, permette accostamenti raffinati e spettacolari tra musica, letteratura, danza ed il suggestivo patrimonio pittorico di inizio Novecento.
Il viaggio video-pittorico è  basato sui capolavori di Picasso, Kandinsky, Chagall…fino all’arte contemporanea di Pier Augusto Breccia e  permette di calarsi istintivamente nel mondo culturale e artistico di quell’epoca favorendo una più coinvolgente percezione stilistica del capolavoro di Igor Stravinsky.

Pubblicato giovedì, 14 Dicembre 2017 @ 17:15:54     © RIPRODUZIONE RISERVATA