Castel di Guido, parroco destituito e in sciopero della fame. La comunità: "Don Luigi non si tocca" - Terzo Binario News

Don Luigi Bergamin è in sciopero della fame”. Così è iniziato il post su Facebook di Andrea Bettini, presidente del Comitato di quartiere Castel di Guido. “Lui stesso, durante la messa delle 11 (domenica, ndr), ha annunciato a tutti i fedeli presenti in Chiesa di essere stato destituito dal vescovo Gino Reali telefonicamente, senza aver subìto neanche (come sarebbe stato suo diritto) un processo nel quale si sarebbe potuto difendere dalle infami accuse rivoltegli”. Da qui la decisione del parroco “di entrare in uno sciopero della fame che evidenzi l’ingiustizia che sta subendo e che sta facendo subire a tutta Castel di Guido”.

“La questione – ha insistito Bettini – è datata da almeno due anni” e ancora “come presidente del Comitato di quartiere, contatterò il vescovo per chiedergli un colloquio nel quale cercherò di sapere le motivazioni di questa scelta”.

Intanto nella frazione, sui due cavalcavia di ingresso e di uscita, sono comparsi cartelli con scritto “#iostoconDonLuigi, il parroco di Castel di Guido non si tocca”.

Pubblicato mercoledì, 9 Ottobre 2019 @ 16:08:09     © RIPRODUZIONE RISERVATA