Cani maltrattati, l'Enpa si costituisce parte civile - Terzo Binario News

L’Enpa si costituirà parte civile nel procedimento giudiziario a carico delle persone denunciate dai Carabinieri perché coinvolte in un traffico illegale di cani nella zona di Cerveteri. Lo rende noto lo stesso Ente Nazionale Protezione Animali.

“Desidero esprimere, a nome dell’associazione tutta, la mia più profonda gratitudine ai Carabinieri per avere portato alla luce e posto fine all’ennesima tristissima situazione di violenza, crudeltà e degrado di cui sono stati vittime gli animali”, dichiara in una nota Carla Rocchi, presidente nazionale dell’Enpa. “Sollecito ancora una volta – aggiunge – l’intervento del Governo e del Parlamento affinché facciano una chiara scelta di campo in materia di tutela e diritti animali. Fatti come quelli scoperti oggi dall’Arma sono inaccettabili«, osserva ancora, e ritiene necessario potenziare gli strumenti prevenzione e contrasto ai reati contro gli animali, »a partire da un inasprimento delle pene, ancora troppo blande”. Secondo la Rocchi “i reati in danno agli animali non possono più in nessun caso godere dell’istituto della particolare tenuità del fatto«

Pubblicato venerdì, 11 Gennaio 2019 @ 12:10:05     © RIPRODUZIONE RISERVATA