Campagna di vaccinazioni anti polio in Siria, Iraq e Egitto per oltre 20 milioni di bambini - Terzo Binario News

E’ iniziata una campagna di vaccinazioni anti polio in Siria, Iraq e Egitto con l’obiettivo di raggiungere più di 20 milioni di bambini nei prossimi cinque giorni. Per l’Iraq questa è la prima campagna di vaccinazioni a livello nazionale da quando è stato confermato, lo scorso 30 marzo dal Ministero della Salute, un caso di polio su un bambino di 6 mesi a Rusafa, a nord di Bagdad.

unicef_logo“La recente registrazione di un caso di polio in Iraq dopo un’assenza di 14 anni è un promemoria del rischio che i bambini stanno affrontando in tutta la regione”, ha dichiarato Maria Calivis, Direttore Regionale dell’UNICEF per il Nord Africa e il Medio Oriente. “ Adesso è più che un dovere favorire le vaccinazioni di routine per raggiungere ogni bambino e fare tutto ciò che possiamo per vaccinare i bambini che non abbiamo potuto raggiungere durante il ciclo precedente. Questo è l’unico modo per prevenire l’epidemia”.

L’attuale ciclo di vaccinazioni è parte di una risposta integrata in seguito all’annuncio, nell’ottobre 2013 , di un poliovirus selvaggio di origini pakistane riscontrato in Siria. Nel riconoscere il rischio di una diffusione internazionale, i governi di sette paesi del Medio Oriente, con l’aiuto di organizzazioni locali non governative, gruppi della società civile e agenzie delle Nazioni Unite, stanno tentando di raggiungere 22 milioni di bambini (con vari richiami) con vaccini anti polio. Dall’ottobre 2013 sono state completate in tutta la regione 25 campagne di vaccinazione contro la polio, inclusi 5 cicli in Siria e 6 in Iraq.

Il numero di bambini che sono stati vaccinati in ogni ciclo è cresciuto; la risposta sta raggiungendo soprattutto i gruppi vulnerabili come i bambini in fuga dalle violenze in Siria o quelli che vivono nel mezzo del conflitto. In Libano e in Turchia team sanitari inizieranno la campagna i prossimi 10 e 18 aprile. Dall’annuncio dell’epidemia l’UNICEF ha distribuito 14 milioni di dosi di vaccino anti polio in Siria.

A fine marzo 2014: 27 bambini erano rimasti paralizzati a causa della polio in Siria: 18 di questi vivono nel governatorato conteso di Deir Ez Zour, 4 sono di Aleppo, 2 di Idlib, 2 di Al-Hassakeh e 1 di Hama. Prima di quest’epidemia, non si registravano casi in Siria dal 1999.

All’interno della Siria negli ultimi anni da quando il conflitto ha avuto inizio nel 2011, le attività di vaccinazione sono state significativamente ridotte a causa delle violenze e di uno scarso accesso. Gli equipaggiamenti per la catena del freddo in un certo numero di distretti sono andati perduti e i team mobili per la salute non hanno potuto fare visite regolari. In queste aree, tra i 500.000 e i 700.000 bambini sono rimasti fuori dai cicli di vaccinazioni.

 

 

Pubblicato martedì, 8 Aprile 2014 @ 18:42:25     © RIPRODUZIONE RISERVATA