Cambio al vertice della Olimpiadi della Cultura: Tiziano Trapanante nuovo presidente - Terzo Binario News

di CRISTIANA VALLARINO

Nate dieci anni fa, a Civitavecchia in sordina e a livello locale, le Olimpiadi della Cultura e del Talento sono cresciute esponenzialmente e sono ormai una realtà importante che ogni edizione coinvolge sempre più ragazzi delle scuole superiori di tutta Italia e non solo.

Dopo le varie fasi, si arriva poi alla semifinale di Civitavecchia e alla finale che si svolge a Tolfa. Quella della decima edizione è stata ancora una volta un successo e una bella vetrina che dimostra come gli studenti italiani, e anche stranieri, siano un serbatoio di menti acute, intelligenti e preparate. Le OCT hanno da tempo un presidente onorario, l’onorevole Alessandro Battilocchio, che da sempre le ha supportate, ma hanno anche un presidente che coordina il team organizzativo. Il primo è stato l’ideatore dell’evento Daniele Ceccarelli che ha guidato la squadra per 5 anni, affiancando poi per il successivo quinquennio Domiziana Loiacono. La quale, d’ora in poi, sarà affiancata dal presidente appena eletto Tiziano Trapanante (visto anche sul palco tolfetano in veste di presentatore). Trapanante è stato eletto dopo il ballottaggio che ha vinto (di misura) su Sara Costantino. Il terzo candidato era Davide Ferri. A votare, per la prima volta dopo dieci anni, sono stati 46 soci aventi diritto, che sceglievano tra una terna di candidati: c’erano pure la Costantino e Davide Ferri. In quattro seggi Torino, Civitavecchia (ospitato all’hotel S.Giorgio), Castellamare di Stabia ed Erchie (Puglia). “Rimarrò comunque sempre dentro le Olimpiadi – ha detto Ceccarelli -, pronto a dare consigli, ma anche da staff a seguire la strada indicata dal nuovo direttivo”. Direttivo che sarà in carica dal 2020 al 2023 e che già è al lavoro per l’edizione numero 11, prevista per la fine di aprile. Trapanante in un post su fb ha ringraziato per la sua elezione il suo mentore e amico Daniele Ceccarelli, la sua past president equilibrata e solare Domiziana Loiacono, il presidente onorario Battilocchio e il sindaco Luigi Landi per l’accoglienza che Tolfa riserva alla manifestazione. E naturalmente i suoi “avversari” Sara e Davide, ragazzi validi coi quali non vede l’ora di collaborare. Alla vigilia del ballottaggio, aveva inoltre avuto modo di illustrare quelle che erano le sue idee, tra cui contatti più frequenti tra il mondo del lavoro e della scuola. Ma per ora sulla prossima edizione delle Olimpiadi della Cultura e del Talento non si può anticipare di più: di sicuro ci saranno molte conferme, ma pure alcune interessanti novità. La certezza sarà quella della qualità di tutto l’evento.

Pubblicato venerdì, 23 Agosto 2019 @ 19:13:10     © RIPRODUZIONE RISERVATA