Bracciano, le proposte culturali di Humanae Vitae - Terzo Binario News

L’Associazione Culturale Humanae Vitae nasce a Bracciano grazie all’impegno di cinque ragazzi, con lo scopo dichiarato di avere un’unica missione, quella cioè di essere un laboratorio di comunità e di sostituire alla piazza virtuale un corpo organico, fatto di tanti individui e sensibilità diverse tra loro.

Sosteniamo in tutti i modi la cultura, creando le condizioni affinchè tutti gli operatori del settore e coloro che giornalmente si impegnano sul proprio territorio abbiano risorse, spazi, capitale umano da mettere al servizio del fare Cultura.

Un patrimonio immateriale, ma con ricadute vere e positive sulla coscienza e sulla vita di ognuno di noi.

Come associazione il nostro obiettivo non è solo relativo all’organizzazione di eventi culturali fine a se stessi, ma quello di assumere un impegno, di fronte ad un’indigenza diffusa che non è solo economica, ma che è aggravata dalla povertà delle relazioni, delle opportunità, dei valori, dell’etica e della cultura. Anzi, delle culture.

Per questo e per tante altre battaglie riguardanti temi di denuncia sociale e su obiettivi di crescita culturale, che necessariamente passano dal coinvolgimento di chi fa Arte, di chi fa Giornalismo, di chi fa Politica, di chi fa Economia Circolare, di chi fa Scrittura, di chi fa Giustizia Ambientale e Sociale e a volte anche quella Divina, di chi fa Solidarietà, con spessore, impegno e professionalità, per questo dicevamo il nostro percorso vive sulle gambe di tutti coloro che hanno piedi e cuore per donarci ospitalità e ascolto.. Fondazioni, teatri, musei… Allo stesso tempo siamo impegnati, grazie alla collaborazione con case editrici, musei e fondazioni, nell’ospitare grandi firme come Erri De Luca, Nadia Terranova, Yari Selvetella ecc.

Siamo una comunità in perenne cammino.

Un’associazione che si occupa a 360° di organizzare e promuovere iniziative di carattere sociale e culturale. Un’associazione che si muove anche nell’ambito del giornalismo d’inchiesta, avendo avuto con noi giornalisti come Paolo Borrometi (“Io sono Antonio”), Alessandro Da Rold (“Pecunia non olet”), Pino Arlacchi (“I padroni della finanza mondiale”), Federico Tulli ed Emanuela Provera (“Giustizia divina”), Claudia Mondini e Claudio Loiodice con i qualida qualche mese stiamo portando in giro il libro su “L’affare Modigliani

A gennaio 2020, in collaborazione con il Comune di Trevignano Romano, inaugureremo un ciclo di presentazioni di libri e seminari insieme a Dina Lauricella, Dario Cirrincione, Floriana Bulfon, Antonio Talia, Antonio Ingroia, Attilio Bolzoni, e tanti altri che insieme a noi vorranno accompagnarci in questo percorso, anche in qualità di Media Partner, o anche solo per seguire da vicino e dare risalto agli eventi.

A partire dal 12 gennaio inaugureremo inoltre il ciclo di incontri denominati “Il salotto della lettura”. In collaborazione con Edizioni Archeoares e Cantine Capitani presenteremo 6 volumi di 4 autori accumunati dall’interesse per le leggende e le tradizioni folkloriche. Gli incontri avverranno nell’incantevole Park Hotel Villa Grazioli a Grottaferrata, nei Castelli Romani.

Sempre a partire da gennaio daremo vita ad alcuni progetti di valorizzazione di dimore storiche tramite l’organizzazione di eventi che riguardano anche mostre di arte contemporanea…

Vi invitiamo a frequentare la pagina facebook di Humanae Vitae e quelle di tutti i nostri compagni di viaggio per restare sempre informati riguardo le numerose iniziative che insieme portiamo avanti.

Pubblicato lunedì, 30 Dicembre 2019 @ 12:57:52     © RIPRODUZIONE RISERVATA