Bracciano, la foto prima del via alle candidature - Terzo Binario News

Anche sul Lago cominciano le manovre in vista delle prossime amministrative; premesso che ancora non sono uscite le candidature, per Bracciano al momento sicuri della corsa al comune sono il sindaco uscente Tondinelli, con il supporto di Lega, FdI, FI, lista civica; Crocicchi del PD più una civica; Bergodi con due liste civiche; il Presidente del Consorzio del Lago Cozzella, appoggiato da un’altra del M5s più una civica. Altri nuovi ingressi dovrebbero essere quelli di Spica con SiAmoBracciano e del generale in pensione Mauro.

Tutto si deciderà entro il 30 agosto in quanto votando il 3 e 4 ottobre, le liste si dovranno presentare il 3 settembre circa. Quindi a meno di accorpamenti dell’ultima ora, i candidati a Sindaco sono: Tondinelli, Crocicchi, Bergodi, Cozzella, Spica e Mauro.

Bracciano come sempre mostra una vitalità elettorale notevole dove i pochi addetti ai lavori hanno sempre contestato (spesso a ragione) l’operato delle amministrazioni in carica.

Stavolta però i cittadini sembrerebbero soddisfatti del Sindaco uscente e del suo buon operato, soprattutto perché ha ereditato un Comune in dissesto finanziario dalla “gestione” di sinistra che lo ha preceduto, e con un buon lavoro di squadra ha saputo tirar fuori dalla palude il paese.

Torniamo alle elezioni di un comune che supera i 20mila abitanti e che quindi quasi certamente andrà al ballottaggio. Molte le liste, moltissimi i candidati, soprattutto ci chiediamo: le liste sono tutte pronte? I candidati e le quote rosa sono pronte?

La politica è anche matematica. Facendo un conto approssimativo di quanti si metteranno in gioco, saranno 16 candidati per ogni lista. A parte le civiche, la lista del centrodestra e del centrosinistra avranno in supporto 2 o 3 liste. A grandi linee, ci saranno almeno 150 candidati. Ciò significa che il desiderio di fare politica è fortunatamente ancora vivo.

Al ballottaggio sarà tutto da scoprire sia perché le liste civiche sono capitanate da “novizi parvenu” dell’amministrazione pubblica e quindi non emanano quella sicurezza che il cittadino si aspetta e sia perché la sinistra sta cercando ancora un’identità nel comprendere come far dimenticare la cattiva gestione passata culminata con il disastro della bracciano ambiente.
Ancora è presto per sondaggi e previsioni, ma il nostro telematico seguirà molto da vicino tutta la campagna elettorale.

Pubblicato mercoledì, 25 Agosto 2021 @ 07:54:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA