Bracciano, cittadini preoccupati per il taglio degli alberi - Terzo Binario News
Riceviamo e pubblichiamo

Ci angustiamo tanto, giustamente, per i tagli dei boschi in Amazzonia, in Africa o in Estremo-Oriente, ma poi la nostra piccola Amazzonia ce l’abbiamo anche qui.

Siamo un gruppo di cittadini che non riescono a capacitarsi di come sia possibile continuare a tagliare, quasi a raso, e ormai da diversi anni, buona parte dei boschi attorno al lago di Bracciano ed all’interno dell’omonimo Parco Regionale.

Un Parco, un’area cioè che dovrebbe essere protetta! E’ un impoverimento in tutta la zona, fino a Bassano e Oriolo, che, a vederlo, frequentando questi poveri (quasi-ex) boschi, fa veramente impressione. Anche in questi giorni si taglia. Ulteriori tagli sono previsti.

Ci si preoccupa tanto, giustamente, del livello del lago di Bracciano, ma sembra che il Parco ignori completamente le funzioni che, su di esso, hanno i boschi attorno: la regolazione del microclima, la regimazione delle acque, la purificazione dell’aria e la mitigazione del cambiamento climatico in corso, la conservazione della biodiversità, non ultime le opportunità ricreative ed educative anche per la vicina Roma. Ma il Parco cosa ci sta a fare? E perché continua a rilasciare permessi di taglio? Si cerchino se necessario compensazioni alternative. Oggi l’uso del legno, che va quasi tutto in pizzerie, caminetti e stufe, con le fonti alternative esistenti, è del tutto anacronistico. Intervenga la Regione Lazio, se non interviene il Parco.

E l’ Assessore all’Ambiente non ha nulla da dire? Vorremmo fatti, non generiche parole, per la tutela della nostra biodiversità e del nostro clima…

Luigi Guarrera
Simonetta Maccagno
Loretta Antonini
Lidia e Rina Ginestra
Vincenzo e valentina Di Giulio Cesare
Francesco ed Elena Statura 
Andrea Gazzella
Fabio Calpicchi 
Giulia ed Elsa Auciello

Ti trovi nel bel mezzo di un ingorgo? Sei stato testimone di un fatto di cronaca degno di nota? Aziona il tuo telefonino fotografa e scrivi due righe inviale alla redazione, specificando se vuoi essere citato nell’articolo e/o come autore delle foto. Puoi inviare il tutto a redazione@terzobinario.it oppure con Whatsapp al numero telefonico: 3397726466.

Pubblicato venerdì, 12 Aprile 2019 @ 11:08:30     © RIPRODUZIONE RISERVATA