Bonus Giovani per i ragazzi da 6 a 18 anni dal comune di Montalto - Terzo Binario News

Nell’ottica di promuovere le attività sportive, associazionistiche e per il tempo libero, dando un sostegno economico alle famiglie e anche alle associazioni e attività in questa emergenza sanitaria, sociale ed economica da Covid-19, l’amministrazione comunale ha deliberato l’attribuzione di un bonus rivolto ai bambini e ai ragazzi da utilizzare per le attività sportive e ricreative in genere.

«Il Bonus Giovani – spiega l’assessore a sport e politiche giovanili Giovanni Corona – andrà a sostenere i ragazzi e quelle famiglie che ne faranno richiesta per svolgere attività sportive e di tempo libero, attività culturali, musicali e percorsi di formazione e crescita.

Il Bonus Giovani è rivolto alle famiglie con figli minori, a partire da 6 fino 18 anni (con esclusione di coloro che compiono il 18esimo anno di età alla data di pubblicazione del bando) che sono residenti nel Comune di Montalto di Castro e che si impegnano ad iscriversi e frequentare associazioni, società sportive e del tempo libero, gruppi culturali o enti soggetti giuridici con sede legale nel Comune di Montalto di Castro. Saranno accettate le attività fuori comune (distanza massima 50 km) solo ed esclusivamente per attività che non esistano nel territorio Comunale.

Il Bonus – continua Corona – avrà un doppio scaglione: sarà del valore di euro 150 per i ragazzi appartenenti a nuclei familiari con indicatore Isee 2020 inferiore o pari ad euro 14mila; sarà invece di euro 100 per i ragazzi appartenenti ad un nucleo familiare con indicatore Isee 2020 superiore a 14mila euro e inferiore o pari a 20mila euro.

Come amministrazione – conclude l’assessore Corona – con gli assessorati alle politiche giovanili, sport e associazionismo abbiamo cercato di dare un impulso fattivo alla ripartenza di tutte le attività ricreative. Cosa che, se da un lato permetterà alle famiglie di alleggerire il proprio monte spese, dall’altro sarà un sostegno anche a tutte quelle attività che con difficoltà hanno ripreso il loro cammino a seguito delle tante perdite subite durante il lockdown».

Tutte le modalità per aderire al progetto, sia per quanto riguarda le associazioni e le società interessate, che per i ragazzi e le famiglie destinatari del Bonus Giovani, saranno definite nel bando pubblico che sarà pubblicato sul sito web dell’ente nei prossimi giorni.

Pubblicato giovedì, 8 Ottobre 2020 @ 11:31:09     © RIPRODUZIONE RISERVATA