Balduina mangia sano e valorizza l’ambiente - Terzo Binario News

Dall’intesa tra Rete Balduina’S e Zolle l’alternativa alla Grande Distribuzione, per una migliore qualità della vita

Balduina sceglie di mangiare cibi sani, sicuri, provenienti da piccoli produttori locali, conosciuti e certificati, recapitati direttamente a domicilio. In bicicletta.
Zolle è un progetto nato nel 2008 per sostenere un mercato locale degli alimenti più sano, dove dalla produzione alla vendita trascorrono pochi passaggi economici e di prodotto: cibi buoni e sani, dei quali si possono conoscere i produttori e i metodi di produzione, un’agricoltura rispettosa del territorio e delle stagioni, “veicolata” per Roma, in bicicletta.  Balduina’S, Rete di imprese di vicinato e associazione di iniziativa civica ha “sposato” questo progetto ponendosi come “amplificatore” del progetto Zolle verso la sua Community di oltre 6000 iscritti per arricchire il ventaglio di iniziative incentrate sul miglioramento della qualità della vita. 
Come funziona? Sul sito di Zolle zolle.it o partendo da quello di Balduina’S balduina.org e possibile scegliere la “zolla” ovvero scatole piene di frutta, verdura, carni, uova e formaggi prodotti per lo più nelle campagne del Lazio con metodo biologico, biodinamico e Zolle la recapita a domicilio con i tempi della stagionalità e “dribblando” il traffico con i “loro” mezzi a pedali che dalle arterie principali o dal Raccordo si insinuano col loro caratteristico colore rosa nei quartieri. 
“Dentro alle Zolle”, isostiene Simona Limentani, fondatrice del progetto, “ci sono i prodotti provenienti da un’agricoltura contadina fatta da uomini e donne che preparano il cibo nel rispetto della terra, della salute e del lavoro.

Agricoltori che fanno crescere frutta e verdura utilizzando il metodo biologico e non usano sostanze chimiche di sintesi; allevatori che nutrono gli animali con cibo sano, che non usano mangimi con OGM o antibiotici a scopo preventivo e che fanno crescere gli animali all’aria aperta; artigiani che lavorano il cibo con rispetto e la cui regola è: pochi ingredienti, scelti con cura e di qualità”.

“Un altro tassello per definire un modello di sviluppo locale alternativo allo strapotere delle multinazionali e della grande distribuzione” incalza Carlo Maria Breschi, leader di Balduina’S, “che fa sistema con la nostra Rete del commercio di vicinato e i servizi alla persona che stiamo implementando”.

Pubblicato lunedì, 21 Giugno 2021 @ 17:05:09     © RIPRODUZIONE RISERVATA