AVO Cerveteri, diventa un volontario - Terzo Binario News

“In questi sette anni da Sindaco ho potuto apprezzare e ho avuto l’onore di poter contare sempre su un gran numero di cittadini, di persone volontarie, che per il bene della collettività non hanno esitato neanche un secondo a mettersi a disposizione. Ho sempre creduto che il volontariato sia uno degli aspetti migliori, più belli, più puri della società.

Anche per questo, con viva soddisfazione, invito tutta la cittadinanza ad iscriversi e a seguire le attività di AVO Cerveteri – Associazione Volontari Ospedalieri del Presidente Roberto Porciani e di tanti altri validi volontari”. A dichiararlo è Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri, comunicando all’utenza che sono aperte le iscrizioni al corso di formazione per diventare un volontario AVO. Il corso è totalmente gratuito e prenderà il via sabato 16 febbraio e durerà fino a sabato 23 marzo.

“Per diventare un volontario non sono necessarie tantissime qualità o una particolare esperienza – spiega il Sindaco Pascucci, sposando in pieno l’appello lanciato da AVO Cerveteri – gli unici requisiti richiesti, generosità, sensibilità ed un grande spirito solidale. Sarà poi il campo e il tempo a formare al 100% un volontario. Per arricchire la squadra di operatori AVO comunque, i volontari promuovono questo corso di poche ma importanti lezioni dove chiunque potrà partecipare, dove sarà debitamente formato da medici, psicologi ed esperti del settore sociosanitario. Auspico che siano molte le iscrizioni e che possano nascere anche a Cerveteri, città da sempre solidale verso chi è più debole, nuovi volontari, giovani e meno giovani, pronti a dedicare un pizzico del proprio tempo a chi ha più bisogno”.

L’A.V.O. è una organizzazione di volontariato indipendente, laica e apolitica. Opera in ambito socio sanitario in forma totalmente gratuita tramite i propri associati e si prefigge di contrastare il disagio e migliorare lo stato di salute delle persone. Per iscriversi al corso e per qualsiasi genere di informazione si può contattare il numero  366.328.5589

Pubblicato martedì, 22 Gennaio 2019 @ 16:39:41     © RIPRODUZIONE RISERVATA