Asl Roma 4 e Komen: insieme per la prevenzione in rosa, in carcere. - Terzo Binario News

Sono molte le iniziative promosse dalla Asl Roma 4 in collaborazione con Komen Italia, attraverso la “Carovana della prevenzione” che si prefigge l’obiettivo della prevenzione in quelle fasce di età non ricomprese negli screening regionali. 

Questa volta il camper rosa entrerà in carcere, nella mattina di venerdì 19 gennaio. 

Dopo l’adesione e i risultati ottenuti nel territorio, il carcere viene eletto il prossimo luogo per la prevenzione al femminile, venerdì quindi l’unità mobile per lo screening entrerà nel carcere di Civitavecchia con il Dott. Pietro Zaccagnino specialista della senologia della Asl Roma 4 che dichiara di aspettarsi una partecipazione massiva delle persone seppure con origini e culture diverse, di grande valore sarà l’incontro tra le due facce del carcere, infatti anche le guardie carcerarie donne parteciperanno alla prevenzione, segnando una tappa d’incontro importante tra detenute e guardie carcerarie sotto il segno comune della prevenzione al femminile. 

Il direttore generale dott. Quintavalle, sottolinea l’importanza dell’iniziativa, che persegue un duplice obiettivo, quello della prevenzione, importantissima oggigiorno, e quello dell’umanizzazione delle cure, che devono essere per tutti, e alla portata di tutti.

Portare la prevenzione nel carcere, vuol dire rendere dignità alle donne detenute e alla loro salute. La prevenzione è per le donne, a prescindere dalla loro condotta durante il corso della vita, la salute è un diritto di tutti, per questo in un’ottica di umanità ed eguaglianza, è opportuno considerare e dimostrare il fatto che la prevenzione, sia un diritto di ogni donna in quanto tale. Un’occasione di crescita e cambiamento per il carcere, per le detenute e anche per il personale.

Pubblicato mercoledì, 16 Gennaio 2019 @ 14:06:36     © RIPRODUZIONE RISERVATA