Ardita sul caso Mori: "Adesso Grando mi chieda scusa per avermi offeso" - Terzo Binario News

“Non credesse che basta una delibera di giunta per chiudere la vicenda sul comune di Ladispoli”

“Adesso mi dovrebbe chiedere scusa l’ improvvisato politico che davanti a Mori mi ha offeso istituzionalmente ‘ cercavi Mori? Adesso e’ qui! Avevi qualcosa da dirgli?

Ecco la lampadina gli si e’ fulminata nel cervello del sindaco Grando che allora si e’ permesso di offendermi davanti a Mori.

Non credesse che basta una delibera di giunta per chiudere la vicenda Mori sul comune di Ladispoli.

Il sindaco e la segretaria Generale devono delle risposte alla politica ed ai cittadini per rispettare il principio della trasparenza: Mori gli anni che ha lavorato all’ anticamera del sindaco e della Segretaria Generale di che cosa si e’ occupato? E’ possibile che in soli due mesi ha percepito 8.400 euro? Chi ha autorizzato la fornitura di 50.000 euro di mascherine?

Il primo cittadino mi deve delle scuse pubbliche per aver offeso me istituzionalmente ed aver difeso Mori, perché credo che con l’ allontanamento di quest’ ultimo dal nostro comune deciso dal tribunale di Civitavecchia e con la sua delibera ‘ marcia indietro’ di giunta che scarica il dott. Mori ha fatto solo che la figura del sindaco Pinocchio”.

Giovanni Ardita

Pubblicato giovedì, 14 Ottobre 2021 @ 13:04:34     © RIPRODUZIONE RISERVATA