Ardita: "La politica di Ladispoli non può essere lasciata in mano alla famiglia Grando" - Terzo Binario News

“La politica di Ladispoli non può essere lasciata in mano alla famiglia Grando, perché usano gli altri per i loro interessi personali e famigliari, a partire dalla delega all’ urbanistica che il sindaco doveva cedere ad uno dei suoi assessori, considerando i suoi numerosi conflitti di interesse personale e famigliare a partire dai campeggi ad arrivare agli interessi imprenditoriali ed urbanistici di famiglia.

Quando scrisse nel suo programma elettorale che era il Sindaco No al cemento, ha dimostrato di essere un Pinocchio della politica che ha tradito in questi 5 anni con le sue promesse elettorali il popolo della destra ed i cittadini di Ladispoli che hanno creduto in lui votandolo al ballottaggio del 25 giugno 2017″.

Giovanni Ardita

Pubblicato giovedì, 20 Gennaio 2022 @ 18:37:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA