Anguillara, ultimi giorni di prove per "Andromaca" al parco dell'Acqua Claudia • Terzo Binario News

Ultimi scampoli di prove in vista della messa in scena sabato 6 agosto
e domenica 7 agosto alle 21 de l’Andromaca di Leonardo Leo al Parco
Archeologico dell’Acqua Claudia ad Anguillara Sabazia.

Mentre i giovani cantanti affinano le vocalità e le interpretazioni la coppia
registica composta dal soprano Amarilli Nizza e da Maria Medea Nizza
mette a punto gli ultimi dettagli.

Abbiamo rivolto loro alcune domande per capire che tipo di allestimento sarà.

Amarilli Nizza


Amarilli Nizza, lei è stata interprete di moltissime opere, con quale
spirito con Andromaca che andrà in scena il 6 e 7 agosto al Parco
Archeologico dell’Acqua Claudia si approccia alla regia?
Mi sono approcciata alla regia di Andromaca con grande umiltà ed
entusiasmo, mettendomi al servizio dell’arte. Cercando di rendere più
comprensibile possibile al pubblico l’intricata vicenda, evidenziando
gli intrecci amorosi e le relazioni tra gli interpreti. Ho cercato
inoltre di cucire addosso ai cantanti i personaggi, mettendo in
risalto le peculiarità di ciascuno.
Cura la regia in coppia con Maria Medea Nizza, come vi state coordinando?
Maria Medea ed io lavoriamo in team dividendoci i ruoli. Lei sta
curando più l’aspetto scenografico nel suo insieme, io i movimenti
scenici e l’interpretazione degli artisti.
L’opera barocca è di per sè sui generis. Che tipo di allestimento sarà?
Dice Maria Medea: È un allestimento leggero. La scenografia non serve
perché utilizzeremo quella naturale della villa. Lasceremo spazio al
genius loci. Ciò che faremo sarà creare atmosfera evocativa con punti
luce e pochi oggetti emblematici .
Amarilli Nizza: Non ci saranno recitativi cantati perché un narratore
(Ludovico Buldini) ci condurrà attraverso la vicenda in modo molto
accessibile a tutti. Abbiamo pensato, non disponendo la Villa
dell’Acqua Claudia di un palco canonico, di sfruttare tutto lo spazio
possibile. Gli artisti quindi si muoveranno ovunque, all’interno della
villa, rendendo più veritiero il tutto e creando con il pubblico un
contatto molto ravvicinato, di sicuro impatto emotivo .

Maria Medea Nizza

Tra gli interpreti molti giovani allievi della Claudia Biadi Music
Academy. Che consigli sta dando loro?
Con i ragazzi lavoriamo intensamente e con grande passione, remando
tutti nella stessa direzione. Ciascuno si impegna per dare il meglio
di sé per rendere credibile al massimo il proprio personaggio.
L’auspicio è quello di creare qualcosa di bello che resti nel cuore
delle persone. La missione dell’artista è quella di portare svago,
bellezza, emozione. Ce la stiamo mettendo tutta affinché questo
avvenga.
L’evento sarà gratuito (serve solo la prenotazione). Un invito per il
pubblico da parte sua?
Speriamo davvero che tanti sforzi saranno ricompensati dalla
partecipazione degli amanti della musica e del teatro. Nel ricordare
al pubblico che è necessario prenotarsi per poter accedere alle due
serate scrivendo una e-mail (operastudioanguillara@gmail.com),
vogliamo anche ricordare che è possibile contribuire, affinché la
musica della Claudia Biadi Music Academy non si fermi, con una piccola
donazione. La nostra associazione è una associazione di promozione
sociale senza scopo di lucro.  Noi soci fondatori prestiamo la nostra
opera gratuitamente, così come i cantanti si esibiranno generosamente
senza compenso. Purtroppo non siamo sostenuti da fondi pubblici. Al
momento abbiamo ricevuto per la messa in scena di Andromaca qualche
donazione privata. Ma i costi da sostenere sono davvero tanti.

Pubblicato venerdì, 5 Agosto 2022 @ 09:01:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA