Anguillara premiata da Legambiente al QualEnergia - Terzo Binario News

Il 14 maggio 2019 presso l’Hotel Nazionale in Piazza Montecitorio a Roma si è svolto il 1° Forum regionale QualEnergia e Dossier Comuni Rinnovabili nel Lazio di Legambiente a seguito della presentazione del dossier nazionale Comuni Rinnovabili.

“Un’interessante panoramica sulle azioni condotte dai comuni virtuosi dove poter apprendere buone pratiche da mettere in campo, ascoltare le problematiche spesso solo burocratiche che si frappongono alla volontà di noi Sindaci di mettere in campo azioni a favore dell’ambiente, ma anche una ottima occasione per portare il nostro contributo alla discussione.” – dichiara il Sindaco Sabrina Anselmo – “Ho voluto condividere questo premio con il delegato alla Pubblica Istruzione Massimiliano De Rosa che è stato l’anima e il corpo di questo progetto e lo ha iniziato da zero, ma anche con i tecnici comunali senza i quali tutti gli sforzi di programmazione sarebbero stati vani avendo dovuto spesso lavorare fino a notte inoltrata e nei giorni festivi. Fa enormemente piacere che gli sforzi compiuti siano riconosciuti a questi livelli e tutto ciò è per noi carburante per andare avanti verso la realizzazione del nostro programma”.

“Sappiamo che il futuro è l’energia pulita e quindi sfruttare le risorse del Protocollo di Kyoto sulle scuole era ed è ancora un treno da non perdere. Il mutuo ventennale ad un tasso dello 0,5% unito al Conto Termico dei primi 5 anni ed al risparmio energetico con il montaggio di pannelli fotovoltaici e l’istallazione di pompe di calore per riscaldamento e da oggi anche raffrescamento in sostituzione del metano, nonché alla sostituzione delle lampade con quelle a tecnologia LED, è talmente ripagabile che si prevede nei 20 anni addirittura un guadagno complessivo per l’ente comunale di circa 1 milione di euro.” – dichiara il consigliere delegato alla Pubblica Istruzione Massimiliano De Rosa – “L’abbattimento delle emissioni inquinanti causate dalla combustione del metano quindi si sposa perfettamente con il miglioramento delle condizioni ambientali delle aule costrette spesso a temperature non ottimali a causa della vetustà degli impianti termici, e con una politica di risparmio economico a favore di ulteriori investimenti sulle scuole.”

Pubblicato sabato, 25 Maggio 2019 @ 14:36:25     © RIPRODUZIONE RISERVATA