Anguillara, Manciuria replica a Musmeci su Comloc: "Risposta insufficiente" - Terzo Binario News

“Siamo orgogliosi e compiaciuti dell’immediata reazione al nostro comunicato, ma le spiegazioni approssimative fornite da coloro che, per loro stessa ammissione, hanno le mani in pasta con il finanziamento regionale del progetto COMpostaggio Locale con Bracciano capofila, ci lasciano perplessi in quanto non chiariscono nel modo più assoluto le modalità di adesione o rifiuto”.

E’ la replica di Sergio Manciuria, Presidente di AnguillaraSvolta alla nota dell’AIC rappresentata da Fabio Musmeci sulla possibile installazione di un impianto di compostaggio in zona Barattoli.
“Confrontarsi con l’associazione incaricata del progetto esecutivo – spiega il referente sabatino – è sempre un fattore positivo rispetto al dilettantismo del delegato all’ambiente e all’incapacità dell’azione della sindaca Anselmo surclassata, anche in questo contesto, dal Sindaco di Bracciano Tondinelli, grazie al quale abbiamo ottenuto la somma di oltre un milione di euro per l’intero comprensorio; ma almeno ci venga concesso il beneficio del dubbio in considerazione che anche il peggior oste difenderebbe comunque la bontà del proprio vino”.
“Considerato che AIC si professa, nel proprio sito, come un’associazione non a scopo di lucro e soprattutto fautrice (testuale) di una mobilitazione della società civile per intraprendere insieme un cammino nuovo e condiviso  – sottolinea Manciuria – ci chiediamo con che coraggio cerca di confortare la delegata Silvestri in un percorso convocato alla chetichella su carta straccia, senza alcuna pubblicità e senza che la stessa approvazione o negazione sia subordinata ad una assemblea regolarmente convocata dal Consorzio per garantirne la massima partecipazione?”
“Siccome siamo certi della trasparenza e buona fede del Presidente Musmeci, lo invitiamo a rispondere alle nostre cinque domande :
1) Il progetto esecutivo affidato all’AIC è a titolo gratuito ?
2) La collocazione dell’eventuale sito di compostaggio di comunità in che area verrebbe inserita presso il Consorzio Barattoli?
3) Il dimensionamento del tonnellaggio annuo verrà determinato esclusivamente agli effettivi utenti del Consorzio Barattoli ?
4) Chi gestirà il sito di compostaggio e con quale personale ?
5) Esiste uno studio di fattibilità preventivo sulle destinazioni urbanistiche e sulle modalità di accesso per garantire inalterato l’uso della viabilità dei Monti?
“Siamo aperti al confronto trasparente e partecipato soprattutto con professionalità terze all’ipotesi progettuale – anticipa Manciuria –  né abbiamo alcun pregiudizio sulla bontà di un servizio purché sia ad effettivo uso e consumo della sola area residenziale di Barattoli. Solamente un aspetto non accettiamo o deroghiamo, cioè che gli incontri siano informali o che pochi possano scegliere per tutti come sembrerebbe essere accaduto nel caso di Albucceto. Per trasparenza – conclude il presidente di AnguillaraSvolta – aspettiamo che la delegata all’Ambiente pubblichi il numero dei partecipanti e il conseguente verbale di approvazione di Albucceto di cui vanta l’adesione”.

Presidente AnguillaraSvolta Sergio MANCIURIA

Pubblicato sabato, 26 Gennaio 2019 @ 20:53:13     © RIPRODUZIONE RISERVATA