Anguillara, la Anselmo tuona: "Illegale la ztl del lago di Martignano della vecchia giunta" - Terzo Binario News

“Corre innanzitutto l’obbligo di premettere che una Zona a Traffico Limitato deve essere istituita mediante una apposita Delibera di Giunta Comunale della quale al nostro ingresso in Comune a giugno del 2016 non abbiamo trovato traccia alcuna.

Eppure, le apparecchiature di controllo erano istallate e comminavano le sanzioni ai trasgressori.
I controlli eseguiti dal Sindaco in prima persona sulle normative vigenti hanno portato a scoprire che, oltre a non aver MAI istituito una ZTL con l’atto di Giunta sopra citato, le apparecchiature utilizzate per l’individuazione delle targhe NON erano regolari in quanto NON trattavasi di VARCHI ZTL ma di semplici TELECAMERE per questo NON OMOLOGABILI.

Il Sindaco con la nota del 31/10/2017 di cui al protocollo dell’ente n. 34422 denunciava inoltre che l’allora Comandante Francesco Guidi, meglio conosciuto come Orgone, a domanda diretta del Sindaco stesso, rispondeva di essere a conoscenza della NON regolarità dei sistemi di controllo all’ingresso dell’area di Martignano ma di essersi preoccupato esclusivamente di non far perdere al Comune i soldi derivanti dalle multe emesse, confermando che un rappresentante delle forze dell’ordine era rimasto inerte (e quindi complice) di fronte all’appropriazione dei soldi dei cittadini in modo del tutto illegittimo essendo quei “Varchi ZTL” non omologati (e non omologabili in quanto semplici telecamere!)

Da ciò è scaturito anche un provvedimento disciplinare nei confronti dell’ex Comandante Francesco Guidi (per tutti Orgone).

L’amministrazione M5S di Anguillara ha allora provveduto ad intraprendere le corrette procedure per regolarizzare la ZTL di Martignano partendo dall’approvazione della delibera di Giunta n. 59 del 24-04-2018 ad oggetto: “ISTITUZIONE Z.T.L. LAGO DI MARTIGNANO”, all’acquisto delle apparecchiature omologabili per la funzione di VARCO ZTL, “specifico”, e non composto da un gruppo di semplici telecamere, ed all’inoltro al Ministero delle Infrastrutture e del Turismo della richiesta di AUTORIZZAZIONE ALL’ESERCIZIO DI IMPIANTI DEGLI ACCESSI ALLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO che, ad oggi 9/8/2019 non è ancora purtroppo pervenuta.

Al contrario di quanto messo in atto durante l’amministrazione a guida PD che ci ha preceduto, ad oggi i VARCHI ZTL sono rimasti spenti proprio in attesa della tanto agognata omologazione.

Il sistema di controllo a Martignano è comunque attivo mediante sopralluoghi cadenzati da parte della Polizia Locale di Anguillara Sabazia e dell’Ente Parco che comminano le sanzioni a coloro che parcheggiano la propria vettura all’interno della zona interdetta.

Queste precisazioni erano doverose dopo le accuse infantili e, come dimostrato, piene di superficialità da parte del Consigliere di minoranza del PD Silvio Bianchini sui social, a questa amministrazione di aver speso soldi inutilmente per l’acquisto di nuovi VARCHI ZTL e di non averli mai accesi per incompetenza.

Come sempre con gli atti alla mano ecco che tutto si rivolta contro l’accusatore Piddino dato che le telecamere precedenti non erano omologabili, al contrario dei VARCHI ZTL da noi acquistati ed omologabili ma per la cui messa in opera siamo in attesa di tempi biblici del MIT.

Noi non facciamo le multe ai cittadini con sistemi illegali, per questo i varchi sono ancora spenti ed abbiamo istituito un sistema di repressione alternativo legittimo.

Pubblicato venerdì, 9 20 Agosto19 @ 19:17:53     © RIPRODUZIONE RISERVATA