Anguillara, festa per I love campagna anguillarina - Terzo Binario News

Soddisfazione per i risultati ottenuti con l’evento ‘I love campagna anguillarina’, per due giorni ha portato numerose iniziative nel quartiere periferico di Ponton dell’Elce e in Terra di Lite.

“Siamo soddisfatti dei risultati ottenuti con l’evento ‘I love campagna
anguillarina’, che per due giorni ha portato numerose iniziative nel
quartiere periferico di Ponton dell’Elce e in Terra di Lite”.
È quanto hanno dichiarato i membri dell’associazione “Diritti
Cittadinanza del Lago”, che ha presentato e coordinato l’evento per due
giorni dedicato a una zona di Anguillara che normalmente non gode dei
riflettori come il centro storico e le spiagge.
“Nei territori della campagna romana appartenenti al Comune di
Anguillara, come Ponton dell’Elce, Spanora, Terra di Lite, Fontana
Murata, ci sono numerosi reperti storici, aziende enogastronomiche di
eccellenza, opportunità per vivere a contatto con la natura – racconta
la presidente dell’associazione, Simonetta D’Onofrio – abbiamo voluto
promuovere, in un convegno che ha affrontato molti aspetti, le
peculiarità di questo territorio, con le sue potenzialità e i problemi
che lo caratterizzano”.
Il momento più emozionante, nella serata di venerdì 26 luglio, è stato
il concerto del Gruppo Folcloristico Citta di Anguillara Sabazia,
composto dalla Banda, diretta dal maestro Enrico Scatolini, e le
majorettes coordinate da Adonella Catarci. La banda è partita dal
parcheggio del centro commerciale, seguita da un certo numero di
cittadini, in un corteo che, mentre percorreva le vie del quartiere,
cresceva in partecipazione, fino ad arrivare a Piazza delle Palme, dove
si è tenuto il concerto, seguito da molte persone.
“Ringraziamo l’amministrazione comunale, che ha creduto nel nostro
progetto, tanto da averlo promosso tra le tante iniziative proposte per
il Millennio, e che è stata presente al concerto con il sindaco Sabrina
Anselmo, l’assessore alla cultura Viviana Normando, la presidente del
Consiglio Comunale, Silvia Silvestri, e il consigliere Aleandro Virgili.
Ringraziamo anche le attività del territorio – aggiungono i membri
dell’associazione – che non hanno esitato a supportarci”.
“L’iniziativa di questi giorni è stato un passo importante nella
valorizzazione di questo quartiere, siamo contenti del risultato, in
termini di presenza e di consenso. Anche la benedizione, l’augurio di
bene invocato prima della camminata per le campagne anguillarine dal
Diacono Don Pietro della chiesa parrocchiale di Tragliatella è stato un
momento di riflessione importante.
Grazie alle donazioni ricevute dagli operatori commerciali, abbiamo una
piccola cifra che desideriamo investire nel territorio, cercando di
rendere più accogliente la piazza di Ponton dell’Elce, in cui si è
svolto il concerto, con un omaggio che concorderemo assieme
all’amministrazione comunale. Una decisione che abbiamo preso perché
solo se noi in prima persona ci impegniamo a migliorare il nostro
quartiere, possiamo vederne i risultati. Anzi, invitiamo le altre realtà
del territorio, che vantano grandi successi di pubblico, a prendere
spunto e di fare altrettanto. L’inclinazione verso il valore della
condivisione è in pratica ciò che ci interessa, si traduce in una
partecipazione alla risoluzione di problemi, difficoltà e necessità
altrui. Un percorso che dovrebbe essere condiviso concretamente, se
veramente si ama e si vuole far crescere un territorio, a prescindere
dal pensiero politico, religioso o per le finalità che si perseguono
nelle varie attività quotidiane”. A dirlo è l’associazione DIRITTI

Pubblicato giovedì, 1 Agosto 2019 @ 11:44:51     © RIPRODUZIONE RISERVATA