Anche gli studenti del "Di Vittorio" di Ladispoli al torneo "Volley scuola" - Terzo Binario News

Il prof. Sirio Gatti: “Un’esperienza straordinaria”

Proseguono all’Istituto Alberghiero di Ladispoli le attività sportive previste dal Piano dell’Offerta Formativa. Dopo l’avvio dell’8^ Edizione del Torneo di Calcio a 11 ‘Corriere dello Sport Junior Club’ e del Campionato di Corsa Campestre, è stata la volta del Volley. “Il nostro obiettivo – ha spiegato la Dirigente Scolastica dell’Istituto Alberghiero di Ladispoli Prof.ssa Vincenza La Rosa – è quello di diversificare al massimo le attività sportive, cercando di avvicinare gli studenti a diverse discipline e sempre con particolare attenzione all’inclusione di tutti i soggetti. La finalità che ci proponiamo è cioè quello di favorire una adeguata sensibilizzazione al movimento, alla cura del proprio corpo, ad un sano agonismo. Desideriamo avvicinare gli allievi allo sport, affinché ne interiorizzino i principi e i valori educativi”. 

“Lo sport spinge alla competizione, ma è prima di tutto uno strumento insostituibile di aggregazione e di socializzazione. – ha aggiunto il Prof. Sirio Gatti, Docente di Scienze Motorie dell’Istituto Alberghiero di via Federici – Senza dimenticare la disciplina e il rispetto delle regole cui si è costretti quando si pratica una qualsiasi attività sportiva”. 

“Per la pallavolo, – ha precisato il Prof. Gatti – abbiamo scelto di partecipare alla 26^ Edizione del Campionato “Volley scuola”, organizzato dalla FIPAV (Comitato Regionale Lazio), in collaborazione con il MIUR. La nostra avventura si è appena conclusa. Bellissima l’esperienza vissuta con le due squadre iscritte al Torneo, che prevedeva la possibilità di partecipare con solo due ragazzi/e tesserati alla Federazione di Pallavolo. Sia i ragazzi che le ragazze, seguiti dalla Prof.ssa Gabriella Moriggi e da me, hanno dato vita a partite belle e combattute, confrontandosi con altri Istituti molto ben attrezzati ad affrontare la manifestazione. I maschi, purtroppo, – ha aggiunto il Prof. Gatti – non sono riusciti a superare il girone eliminatorio, arrivando secondi in classifica. Dopo aver battuto sia all’andata che al ritorno l’Istituto Baffi di Fiumicino (3 a 0 e 2 a 1) si sono visti superare dal Liceo Scientifico Democrito di Casal Palocco (entrambe le gare perse per 3 a 0). Le femmine, invece, dopo aver superato il girone eliminatorio vincendo entrambe le sfide per 3 a 0 contro il Baffi di Fiumicino, hanno visto sfumare le loro aspirazioni contro il Liceo Malpighi di Roma, tra le cui fila c’erano ragazze di un alto profilo pallavolistico (di livello regionale), perdendo entrambe le gare 3 a 0, ma dando del filo da torcere alle avversarie. Come sempre da sottolineare il connubio tra la scuola e lo sport, che permette agli studenti di vivere direttamente sulla propria pelle le emozioni che lo sport sa trasmettere. Grazie a tutti i ragazzi che hanno partecipato, che voglio citare nome per nome. Per la squadra maschile: Tiziano  Bucci, Federico Zanini, Simone Manoni, Claudio Di Benedetto, Daniele Piegari, Lorenzo Finesso, Emanuele Fiorentini, Lorenzo Rinaldi, Tiziano Rovedi. Per la squadra femminile: Sara Fabbri, Stefany Ivanova, Beatrice Di Battista, Arianna Simei, Aurora Faillace, Micaela Costa, Ginevra Zugarelli, Roxana Vasile, Alice Rutili, Alessandra Tiberi, Chiara Colasanti”.

157 le formazioni scolastiche scese in campo per cimentarsi nella disciplina inventata dallo statunitense William G. Morgan nel 1895. Sembra che Morgan fosse alla ricerca di un gioco da poter praticare in luoghi chiusi nella stagione invernale e che il volley derivasse dalla combinazione di elementi presi da altre discipline (pallamano, tennis e pallacanestro). In Europa, in particolare in Francia, la pallavolo si diffuse grazie ai soldati americani impegnati al fronte durante la ‘Grande Guerra’. In Italia il primo campionato risale al 1928. Nel 1964, in occasione dei giochi di Tokyo, la pallavolo fu inserita fra gli sport olimpici. 

Pubblicato domenica, 14 20 Aprile19 @ 18:17:17     © RIPRODUZIONE RISERVATA