Ambiente, Aics: concorso per bambini "A caccia di animali vivi" • Terzo Binario News

Allumiere e Tolfa i primi comuni ad aderire all’iniziativa “Lifethlon” per l’empowerment delle nuove generazioni. Vanno scattate foto col cellulare, si può partecipare da soli o in squadra

“Tutti vogliono il cambiamento ma nessuno vuole cambiare, soprattutto gli adulti. E dunque la vera battaglia d’avanguardia è quella da condurre sui giovani che frequentano scuole elementari e medie. Il futuro più roseo, se vogliamo immaginarlo, passa per le nuove generazioni ma solo se avranno ricevuto un’adeguata formazione, sensibilizzazione, presa di coscienza. In una parola EMPOWERMENT. E quindi per AICS Ambiente la totalità dell’azione andrà indirizzata versi gli istituti comprensivi di tutta Italia, il vero baluardo, la trincea, per la costruzione di un futuro diverso” così Andrea Nesi responsabile ambiente di AICS.”

‘Noi le attività come Lifethlon le chiamiamo empowergames e si ispirano ad un noto principio secondo il quale attraverso il gioco ed il divertimento si possono affrontare anche argomenti noiosi ottenendo dei risultati concreti. Nello specifico si cerca di mettere in sintonia i giovani con il mondo animale della quotidianità urbana come i parchi ma anche in una semplice piazza asfaltata con un albero si è in grado di vedere quantomeno degli insetti, la campagna, la spiaggia etc. Utilizzando però uno strumento espressione della modernità come il cellulare. Il fine ultimo è quello di spiegare sempre in modo divertente e pratico quale sia il ruolo di ogni essere vivente, anche quello che appare più insignificante o addirittura fastidioso. Per spiegarlo utilizzeremo le prime 20 foto premiate dalla giuria con le quali realizzeremo un libro (digitale beninteso!) che si arricchirà di concorso in concorso con nuove foto e specie in modo da rendere protagonisti i più piccoli nell’intero percorso” continua Nesi

“Il concorso parte per la prima volta in Italia con il patrocinio e la collaborazione dei comuni di Tolfa ed Allumiere che, va sottolineato, sono sempre attenti a cogliere le occasioni che possono contribuire alla crescita delle nuove generazioni. Si può partecipare da soli o in squadra (cercatori + fotografo) ed ha altre poche semplici regole tutte pubblicate all’indirizzo dell’evento: https://www.facebook.com/events/454379112826837 . E’ disponibile anche un numero di telefono/whatsapp ed una mail per qualsiasi necessità di chiarimento. Insomma genitori, vogliamo trasformare i vostri piccoli/e in cacciatori/cacciatrici, per consegnare loro un importante testimone, aspettiamo le foto!”.

Un angolo del territorio tolfetano dove girare per scattare foto

Come funziona il concorso: nel periodo stabilito, 13 luglio – 31 agosto, i bambin* dovranno immortalare ogni essere vivente del mondo animale dalla formica in su!, gli animali devono essere rigorosamente in libertà (no guinzagli e/o gabbie), l’ambiente può essere urbano o extraurbano indifferentemente. DOVE SCATTARE LE FOTO: Il nostro territorio sarà rappresentato dai comuni di Tolfa ed Allumiere (sia urbano che extraurbano). Le foto verranno valutate dalla giuria AICS, che terrà conto anche degli eventuali like ottenuti dai singoli scatti, e verrà stilata una classifica che tenga conto di vari fattori, anche inconsueti, come la location, l’età del fotografo, il numero dei componenti dell’eventuale squadra di ‘cacciatori’ ed altri che contribuiscano a caratterizzare la premiazione in modo sempre divertente e coinvolgente. IMPORTANTE: corredare le foto con le informazioni succitate (età fotografo/fotografi, luogo etc). COME INVIARE LE FOTO:
essendo dedicato a bambin*, saranno i genitori a scegliere: postarle all’interno dell’evento, inviarle via whatsapp al 3356359382, via mail a responsabileambiente@aics.it

La premiazione avverrà nel primo sabato di settembre nella sala consiliare dei comuni coinvolti e durante la quale verrà offerto un brunch a base di prodotti locali e ricette in linea con ‘Il viaggio dei 100 anni’.

Inoltre, le prime 20 foto saranno utilizzate per l’album 2022/2033 dal titolo ‘A COSA SERVO IO?’
composto da foto e schede che spiegano con semlicità ed in modo divertente il ruolo del singolo essere vivente nel disegno di Madrenatura.

Pubblicato venerdì, 15 Luglio 2022 @ 12:09:12     © RIPRODUZIONE RISERVATA