Aggredito in aeroporto un agente della Polizia Locale, la Franchini: "Aumentiamo i controlli" - Terzo Binario News

“Purtroppo siamo costretti a registrare un’altra aggressione subita da uno dei nostri agenti in servizio in aeroporto”. Lo dichiara la comandante della Polizia Locale, Lucia Franchini.

“In questo periodo di scarsa affluenza in aeroporto – continua Franchini – la concorrenza per accaparrarsi quei pochi clienti che ci sono è diventata più spietata provocando picchi di aggressività non più tollerabili”.

“Nel giro di pochi giorni abbiamo registrato due aggressioni contro i nostri agenti – spiega Franchini -. La prima, per fortuna, solo verbale, ma che ci ha costretti comunque a sporgere denuncia per minacce. La seconda è avvenuta ieri ed è costata 5 giorni di prognosi al nostro agente che, naturalmente, ha denunciato l’accaduto alle autorità”.

“Nel primo caso si è trattato di un NCC con regolare licenza che, però, non si atteneva alla regola della prenotazione – spiega la comandante -. Nel secondo, invece, l’aggressore era un procacciatore di clienti per il servizio di NCC. Entrambi non hanno tollerato i nostri controlli sui voucher dei clienti”.

“La Polizia locale di Fiumicino esegue diversi controlli in aeroporto – sottolinea Franchini – e sia chiaro che questi episodi non serviranno a diminuirli. Anzi, li intensificheremo”.

“Proprio per aumentare i controlli stiamo tenendo riunioni con Adr e l’ufficio per la mobilità di Roma Capitale a cui abbiamo chiesto di inviarci qualche pattuglia della Polizia Locale della Capitale a supporto della nostra attività – conclude la comandante -. Capiamo che la situazione è difficile per tutti e che ognuno cerca di fare il proprio lavoro, ma l’illegalità, la violenza e l’aggressività non possono essere tollerate”.

Pubblicato mercoledì, 23 Settembre 2020 @ 17:21:47     © RIPRODUZIONE RISERVATA