Adotta e cresci una quercia, per un futuro più verde a Ladispoli - Terzo Binario News

Riceviamo e pubblichiamo – 
Sabato 10 novembre 2018 a Ladispoli piazza Rossellini.


Tutto nasce da una ghianda, una piccolissima ghianda che nel futuro darà vita ad una pianta e dopo parecchi anni diventerà un grande albero. Nella centrale piazza Rossellini dalle ore 8.30 alle ore 13 saranno date in adozione gratuita molte piccole piante di quercia.

C

ome sono nate le piantine che saranno date in adozione? Nello scorso autunno, novembre2017, sono state raccolte varie ghiande, qui a Ladispoli e Cerveteri, ghiande di Lecci, di Roverelle, di Cerri, alberi che fanno parte del nostro territorio e della macchia mediterranea. Le ghiande sono poi state tenute in umido e quando è spuntato il germoglio sono state messe in vasetti di terra, nella primavera successiva è nata una piccola piantina di quercia. 

Perché nasce questa iniziativa? L’ambiente, il verde, il clima, sono temi sempre attuali, ne sono la riprova i recenti episodi di maltempo in parte dovuti ai cambiamenti climatici in atto. Cambiamenti dovuti soprattutto ad una non corretta gestione e salvaguardia del territorio in cui viviamo. Gli alberi, ed in particolare quelli secolari come le querce, sono quindi importanti, ci danno l’ossigeno che respiriamo, ci danno l’ombra durante l’estate, sono parte indispensabile dell’ecosistema. Sono insomma il futuro, nostro e delle future generazioni.

Come funziona l’adozione? Tutti i cittadini, studenti, famiglie possono ritirare gratuitamente una piantina di quercia con il solo impegno a crescerla a casa per circa 3 anni, dopo questo periodo la pianta avrà raggiunto una altezza minima per poterla mettere a dimora in un’area pubblica che sarà concordata con gli uffici comunali competenti in materia. Riteniamo che il dover prendersi cura per 3 anni di una pianta sia un buon sistema educativo per apprezzare meglio e salvaguardare la natura, l’ambiente che ci circonda. 

Chi promuove l’iniziativa? La campagna “Adotta e cresci una quercia” è promossa da Salviamo il Paesaggio Litoranea Roma Nord, associazione Scuolambiente, Fare Verde, Natura per tutti, CO.RI.TA, Comitato Rifiuti Zero Ladispoli, Arboverde, Pro Loco Marina di Cerveteri, Verdemarino e Biblioteca Marina di Cerveteri. L’iniziativa ha ottenuto il patrocinio dei Comuni di Ladispoli e Cerveteri.

Pubblicato giovedì, 8 novembre 2018 @ 13:08:06     © RIPRODUZIONE RISERVATA