Ad Allumiere via alla prima giunta Landi • Terzo Binario News

La nuova giunta Landi è pronta alla partenza. Si è insediata ieri pomeriggio, durante il primo consiglio comunale in una gremita Aula Nobile del Palazzo Camerale.

Ad affiancare Luigi Landi nel ruolo di vice sindaco e assessore alla Pubblica Istruzione sarà l’avvocato Marta Stampella, che ha avuto anche una delega agli affari legali e ai rapporti tra l’Ente e le istituzioni.

Oltre alla Stampella, faranno parte della giunta i neo assessori Alessio Sgriscia, Simone Ceccarelli e Romina Scocco.

Sgriscia, in assoluto il più votato, si occuperà di Spettacolo, Servizi Sociali, Urbanistica, Attività Produttive e Rapporti con i Pesi gemellati, mentre a Ceccarelli spetteranno la Promozione Sociale, le Risorse Umane, la programmazione e le progettualità strategiche.

Romina Scocco invece, candidata de La Bianca, penserà allo Sport e a tutte le problematiche relative alla frazione. Per dare spazio e visibilità a tutti, nessuno escluso, ciascun candidato ha avuto una o più deleghe. Giovanni Sgamma si interesserà di Lavori Pubblici e infrastrutture, Strade Rurali e Viabilità; Carlo Cammilletti di Politiche Ambientali e decoro urbano, Aldo Braccini di Verde, manutenzione e logistica.

Duccio Galimberti provvederà alla promozione del Turismo e alla valorizzazione delle tradizioni, Francesca Scarin alla promozione della Cultura e alle attività ricreative, Alessia Brancaleoni alle Pari Opportunità, Noemi Vernace alle attività teatrali e alle Politiche Giovanili e quelle della Terza Età, Domenico Fioretti alla Raccolta Differenziata e all’organizzazione di eventi e manifestazioni.

Il sindaco Luigi Landi, nel ringraziare tutti i candidati del Fronte Civico, ha sottolineato che questa sarà una squadra in cui tutti si muoveranno in verticale e in orizzontale, lavorando sia su tematiche di grande rilievo che sulla risoluzione di problemi contingenti della quotidianità.

A dare il benvenuto al nuovo sindaco, oltre ai tanti presenti in aula, è stato il sindaco dei Ragazzi, Alessandro Paolucci.

Dopo aver ringraziato le assessore uscenti Tiziana Cimaroli (Pubblica Istruzione) e Brunella Franceschini (Cultura) per aver più volte sollecitato i ragazzi a partecipare attivamente alle manifestazioni culturali svolte durante l’anno, il baby sindaco ha augurato a Landi e la sua giunta un buon lavoro al servizio della collettività, “perché Allumiere, per quanto piccola, deve fare la sua parte, lavorando per la pace e per l’ambiente senza vergognarsi di fare come il piccolo colibrì, che, mentre la foresta andava a fuoco e tutti gli altri animali fuggivano, lui era l’unico che con la sua goccia nel becco, cercava di spegnere l’incendio”.

Pubblicato giovedì, 30 Giugno 2022 @ 19:20:10     © RIPRODUZIONE RISERVATA