Ad Allumiere Palio (quasi) cancellato - Terzo Binario News

di Cristiana Vallarino

La riunione di martedì 19 tra amministrazione e contrade di Allumiere che doveva affrontare il sentito tema della programmazione dell’estate, tradizionalmente dedicata all’attesa del Palio dei somari di agosto ha portato ad una prima, dolorosa, decisione: per quest’anno niente sagre, organizzate dalle contrade per raccogliere fondi. Come ha ribadito il primo cittadino, presente all’incontro con il consigliere Sante Superchi e Manrico Brogi e i rappresentanti delle Contrade, è già stata annullata la corsa dei cavalli di giugno, per Sant’Antonio e lo stesso accade per le sagre a tema. Nessuna decisione definitiva, per ora, riguardo al Palio che sarebbe previsto per domenica 23 agosto.

“Siamo realisti, ma continuiamo a sperare in un “miracolo”. Vedremo man mano che succede, con la diffusione del Covid e le relative norme di sicurezza. In ogni caso ci siamo dati appuntamento – chiarisce il sindaco Pasquini – il 15 giugno, alle 18, sempre nell’aula consiliare”. Per quella data, nell’eventualità che si possa fare la gara vera e propria ci sono ancora i tempi per l’organizzazione, se invece ciò non possa proprio accadere, sarà l’occasione per mettere a punto tutta una strategia che permetta di movimentare l’estate e soprattutto portare soldi nelle casse delle contrade che, pur senza impegnarsi nel Palio, devono coprire molte spese, dal mantenimento degli animali allo stato brado o nelle stalle fino agli affitti delle sedi sociali. “Se solitamente l’estate allumierasca aveva come pezzo forte le sagre delle contrade – aggiunge – questo 2020 vedrà la vita movimentata in altri modi, sempre all’insegna delle tradizioni culturali e enogastronomiche locali. Sempre con il distanziamento sociale richiesto dall’emergenza”.

L’amministrazione quindi oltre a tutelare la salute degli abitanti, sarà vicino ai commercianti e ai titolari di pubblici esercizi, in primo luogo permettendo loro il risparmio relativo all’occupazione di suolo pubblico. Inoltre, da giovedì 21 maggio, ai banchi alimentari già in funzione da settimane del mercato settimanale si aggiungeranno anche quelli di prodotti non food. Sarà in piazza, in forma ridotta ma nella piena sicurezza per venditori e utenti.

Pubblicato mercoledì, 20 Maggio 2020 @ 17:42:01     © RIPRODUZIONE RISERVATA