21082017Headline:

Vergilius fa record di multe sull’Aurelia per eccesso di velocità

Aveva fatto 700 multe solo nel primo giorno di riattivazione sulla statale Aurelia ed i numeri di Vergilius per il 2016  sono da record.

Il sistema gestito dalla Polizia stradale sull’Aurelia, sull’Appia Domitiana, sulla SS 309 Romea e sulla SS 145 Sorrentina ha fatto registrare 10.763 infrazioni nel solo 2016 (dal primo gennaio al 30 novembre, dicembre escluso) per superamento dei limiti di velocità. Quasi una multa all’ora.

Ed è proprio l’Aurelia una delle statali che fa registrare il numero più alto di infrazioni, considerando che quasi il 10% di queste sono state fatte in un giorno.

Il sistema, analogo al Tutor dell’autostrada, è stato riattivato nel mese di giugno. Il suo funzionamento è abbastanza semplice e consiste nella rilevazione del passaggio delle macchine tra diversi varchi collocati nel tratto iniziale dell’Aurelia, sia in direzione Roma che in direzione Civitavecchia. Dagli orari di passaggio viene calcolata l’andatura media di ciascuna vettura e si controlla se questa è superiore al limite di 90 km/h imposto sul tratto. Vergilius inoltre rileva anche infrazioni per eccesso di velocità in prossimità del passaggio sotto la fotocellula. Sono quindi almeno due le possibilità di essere beccati al di sopra dei limiti consentiti.

Rispetto al 2015 c’è stato un notevole incremento delle infrazioni per eccesso di velocità, rilevato con i sistemi a velocità media come Tutor e Vergilius. Un aumento di circa il 42,7 %. Un andamento preoccupante considerando che in fondo l’installazione di questi sistemi dovrebbe avere un ruolo di deterrente.

Sull’Aurelia il tratto monitorato è di circa 10 km, dal km 11,950 al km 23,500. Ma sull’Aurelia è inutile pensare di fare i furbi andando piano solo in alcuni tratti controllati. Il numero di postazioni autovelox sulla statale è in aumento e soprattutto il numero di incidenti, anche mortali, del 2016 dovrebbe farci riflettere prima di avere fretta.

10 gennaio 2017 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Commenta l'articolo

Aggiungi TerzoBinario nei tuoi social network.

loading...