In Umbria arrivano le casette dell'acqua AcquaSì per cittadini, turisti e visitatori - Terzo Binario News

Umbria, cuore verde d’Italia.
Una regione in cui le meraviglie dell’arte, della storia e della natura lasciano incantati turisti e viaggiatori.
È qui che si trovano le fonti del Clitunno, ed è qui, a pochi chilometri da Terni, che si trovano le Cascate delle Marmore.

Il sito è una delle attrazioni naturali più frequentate d’Italia: ogni anno sono più di quattrocentomila i visitatori che si avventurano tra i sentieri del Parco Naturale delle Acque, dove il fiume Velino confluisce nel Nera dopo tre salti, superando un dislivello totale di 165 metri.

Lo scorso venerdì, 7 luglio 2017, Acqua Si è arrivata in questo santuario dell’acqua con una fontanella di acqua refrigerata, liscia o gassata, che rimarrà a disposizione di turisti e residenti.

Questa installazione arriva nell’ambito di un’operazione volta a valorizzare quest’area, con l’obiettivo di offrire una valida alternativa all’acqua in bottiglia: grazie al fatto che le stesse bottiglie possono essere usate più di una volta, il numero rifiuti conferito verrà drasticamente ridotto.
Inoltre l’acqua erogata, proveniente dalla Sorgente della Lupa, è di qualità davvero ottima: l’Umbria, del resto, è proprio una patria dell’acqua.

Il prezzo dell’acqua erogata dalla casetta è nettamente inferiore a quello delle bottigliette: per i turisti abbiamo predisposto una gettoniera. La tariffa applicata per riempire una bottiglietta da 0,5 l di acqua, leggera e facilmente trasportabile durante l’escursione al parco, è di 10 centesimi.

I residenti invece possono richiedere una tessera ricaricabile: per loro il prezzo sarà di 5 centesimi per 1.5 l di acqua.

Pubblicato martedì, 11 luglio 2017 @ 16:56:34     © RIPRODUZIONE RISERVATA