Tpl Cerveteri-Ladispoli, in arrivo una possibile integrazione da parte della Regione - Terzo Binario News

Vertice ieri mattina in Regione Lazio per fare il punto della situazione sul trasporto pubblico locale integrato Cerveteri-Ladispoli. L’ex delegato alla mobilità Andrea Mundula e consigliere comunale di Cerveteri (il suo ingresso avverrà nella seduta di questo pomeriggio al Granarone, ndr) è tornato proprio ieri alla Pisana per valutare insieme ai tecnici regionali la possibilità di ottenere una integrazione dell’8-10% sul servizio già avviato. Si parla di circa 50mila chilometri all’anno in più da poter sfruttare per i collegamenti tra i due comuni. Qualora la richiesta venga definitivamente accettata dalla Regione Lazio i chilometri in più assegnati quest’anno come integrazione, dal prossimo anno entrerebbero a far parte dei servizi minimi, garantendo dunque la prosecuzione del servizio riaggiustato. 

Le novità dovrebbero comunque arrivare a partire da settembre, quando cioè, la Regione Lazio predisporrà la ripartizione dei 2milioni di euro a livello regionale tra i Comuni che hanno ottenuto il finanziamento. 

Grazie a ciò, per i Comuni di Cerveteri e Ladispoli si potrà valutare la possibilità di apportare qualche miglioria al servizio, guardando alle segnalazioni dei cittadini ma anche e soprattutto alla linea 23 (quella che collega le due città). “Sicuramente – ha spiegato Mundula – andranno effettuati degli accorgimenti soprattutto durante le fasce scolastiche”. In questo modo si riuscirà a garantire ancor meglio il servizio di trasporto agli studenti dei due comuni che hanno l’esigenza di raggiungere l’istituto scolastico di appartenenza e la propria abitazione una volta terminate le lezioni.

Ma non solo. Secondo i dati raccolti in questo periodo, la new entry del trasporto pubblico locale, la navetta per l’aeroporto di Fiumicino, sembra aver raggiunto degli ottimi risultati tanto che il consigliere comunale auspica in un mantenimento del servizio, una volta terminato il periodo di prova (la sperimentazione varrà fino a ottobre). Per ottenere un tale risultato non è escluso che le amministrazioni comunali di Ladispoli e Cerveteri si appellino anche al Comune di Fiumicino, con l’istituzione di un tavolo di concertazione che abbia l’obiettivo finale di mantenere intatta la linea tra i tre Comuni. Nei prossimi giorni, inoltre, non è escluso un incontro tra i responsabili del servizio di trasporto locale di Cerveteri e Ladispoli per fare il punto della situazione e da qui proseguire un lavoro iniziato dalle precedenti amministrazioni. 

Pubblicato venerdì, 14 luglio 2017 @ 12:06:04     © RIPRODUZIONE RISERVATA