Tagli al sociale, il M5S controreplica a Grando: "Un’amministrazione che non è in grado di dare risposte serie e concrete" - Terzo Binario News

Il movimento 5 stelle controreplica al sindaco Grando sui tagli ai fondi del sociale.

“Ironizzare su argomenti seri come i fondi per le politiche sociali, non è giusto nei confronti di tutti i concittadini che su quei fondi contano per poter garantire ai loro familiari (disabili, anziani, etc) uno stile di vita il più possibile accettabile – afferma il M5S – L’unica conclusione alla quale si arriva, dopo aver letto la risposta che il Sindaco ha dato alla nostra segnalazione di qualche giorno fa (dove evidenziavamo i pesanti tagli previsti), è quella di avere un’amministrazione che non è in grado di dare risposte serie e concrete, su un tema tanto delicato e sentito”.

“In questi mesi – continua il movimento – abbiamo aspettato e dato credito a questa compagine, perché sapevamo che avrebbe dovuto lavorare utilizzando il bilancio (e dunque gli stanziamenti) deciso dalla precedente amministrazione. Infatti non abbiamo obiettato nulla su come fossero stati trovati i 500mila € per ripianare, in parte, il capitolo delle spese sociali per il 2017. Certo che, affermare di aver risolto il problema, semplicemente prolungando un prestito fino alla scadenza del 2039, non può essere un vanto.
Siamo rimasti estremamente perplessi nel leggere che il bilancio triennale non è stato ancora completato. Lo sa l’amministrazione che questo significa essere entrati in esercizio provvisorio? In pratica si sta ancora lavorando con il bilancio approvato dall’amministrazione Paliotta (giusto per informazione, il comune di Roma ha approvato il triennale il 23 dicembre 2017)”.

“In conclusione – afferma il M5S – questa amministrazione si preoccupi di elaborare un bilancio che reintegri le risorse per il sociale e che dovrà essere presentato in aula con congruo anticipo, perché abbiamo notato che, questa giunta, sta prendendo l’abitudine di presentare i documenti all’attenzione dei consiglieri comunali sempre all’ultimo secondo utile, cosa di cui Alessandro Grando, quando era consigliere comunale di opposizione, se ne è sempre lamentato, giustamente.
Per quanto riguarda la presentazione da parte del M5S, di emendamenti sulla questione, tutto dipenderà dalle cifre che l’amministrazione sta predisponendo e quindi ci riserviamo in un secondo momento la possibilità di presentarli.
Al di là della polemica politica, ci auguriamo a nome delle persone bisognose, un rapido lavoro e un buon risultato”.

Pubblicato venerdì, 12 gennaio 2018 @ 15:21:45     © RIPRODUZIONE RISERVATA