29052017Headline:

Primarie PD Cerveteri, affluenza flop: no comment per il segretario provinciale Maugliani

Maugliani in silenzio stampa: "Non faccio dichiarazioni su Cerveteri, si presterebbero a speculazioni. Momento di riflessione"

di Fabio Paparella

Difficile raccontare l’esito delle primarie del PD di Cerveteri senza parlare di un flop. Un tonfo reso ancora più evidente da un tesseramento dai numeri straordinari, seguito ad una mobilitazione esasperata che conteneva già in sé i sintomi di una spaccatura ancor più grande e i prodromi di un fallimento politico per il simbolo.

Su un corpo elettorale di 1132 aventi diritto, solo 508 persone hanno partecipato al voto: il 44,88%. A spuntarla Juri Marini con 345 consensi contro i 160 di Franco Borgna, in percentuali rispettivamente circa il 68% e il 32% dei votanti. Ma non è trascurabile che il vincitore della sfida elettorale, Juri Marini, sia stato scelto come candidato sindaco del Partito Democratico soltanto dal 30% della platea di iscritti alle primarie e iscritti al partito. 

Un dato poco entusiasmante sul quale il segretario provinciale del PD, Rocco Maugliani, raggiunto telefonicamente, non ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione.

“Sulle primarie di Ladispoli – ha dichiarato Maugliani – mi limito a fare i complimenti a Marco Pierini che sarà il candidato sindaco del Partito Democratico alle prossime elezioni amministrative”.

Viceversa su Cerveteri.

“Al momento non sono in grado di fare dichiarazioni”, ha riferito il segretario.

Sui motivi di questo silenzio stampa territoriale e alla domanda se essi siano legati ad un ipotetico dubbio del partito sull’accordare o meno il proprio simbolo ad una coalizione guidata dal vincitore, il segretario provinciale Maugliani non ha voluto confermare o smentire nessuna ipotesi:

“No non ho detto questo. Ho detto semplicemente che non faccio dichiarazioni su Cerveteri. Non voglio che si parli troppo su Cerveteri. Questo è un momento di riflessione. Dichiarazioni su Cerveteri si presterebbero a speculazioni che in questo momento non vogliamo”.

Rocco Maugliano, segretario provinciale Pd

Anche il “No comment”, però, dice molto del momento che i dem stanno vivendo nella cittadina etrusca: isolati politicamente e con una metà del partito che rischia di affrontare le elezioni in libera uscita.

I democratici, o presunti tali, non godono di maggiore unità sul fronte consiliare. Proprio stamane, durante il consiglio comunale fissato per le ore 10 dal presidente Salvatore Orsomando, il consigliere e capogruppo del Partito Democratico Carmelo Travaglia ha ribadito la decisione contraria del gruppo PD all’ammissione al suo interno del consigliere Aldo De Angelis: 

“Ancora oggi il consigliere Aldo De Angelis ricopre la carica di capogruppo del gruppo misto – ha osservato Travaglia – tant’è che il 2 marzo fa la richiesta e il 4 marzo va a rappresentare il gruppo misto all’interno della Conferenza dei Capigruppo. Questa per noi è una grossa incoerenza che non possiamo accettare, dovuta al fatto che in questi quindici mesi, dalla prima alla seconda richiesta, non è che il consigliere De Angelis abbia smesso di fare il consigliere. Ha continuato a fare la sua attività, mai avvicinandosi al Partito Democratico, ma sempre con un’altra forza politica che è alternativa al Partito Democratico come Forza Italia. Noi questa cosa non la possiamo accettare. Il gruppo consiliare del Pd si è riunito e rifiuta l’iscrizione al gruppo del consigliere Aldo De Angelis. Non entriamo in merito al fatto se è o non è tesserato. E’ un problema che non riguarda il gruppo, ma il partito. Per quanto ci riguarda il consigliere De Angelis non fa parte del gruppo del PD e la invito, Presidente, a tener conto di queste dichiarazioni e a non accettare interventi a nome del PD all’interno di questo consiglio comunale.”

L’autonomia va bene, il silenzio stampa idem. Ma in casa PD il tempo delle decisioni irrevocabili giungerà presto e il caso Cerveteri mette in discussione, non solo i già compromessi equilibri locali, ma soprattutto quelli sovracomunali. 

20 marzo 2017 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Commenta l'articolo

Aggiungi TerzoBinario nei tuoi social network.

ANCHE TU REDATTORE - Invia una notizia
PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3Lmdvb2dsZS5jb20vbWFwcy9lbWJlZD9wYj0hMW0xMCExbTghMW0zITFkMjExMDYzLjEyMTg5NTQ3Mjk4ITJkMTIuMjE0NzQ5MDIwODUzODI4ITNkNDIuMDY2NDMwOTAwNzI1NDEhM20yITFpMTAyNCEyaTc2OCE0ZjEzLjEhNWUwITNtMiExc2l0ITJzaXQhNHYxNDUwNzEwNDE5MzQ4IiB3aWR0aD0iMTAwJSIgaGVpZ2h0PSIxMDAlIiBmcmFtZWJvcmRlcj0iMCIgc3R5bGU9ImJvcmRlcjowIiBhbGxvd2Z1bGxzY3JlZW4+PC9pZnJhbWU+
Grazie per la segnalazione. Verrai al più presto contattato dalla redazione