26032017Headline:

Premio Bancarella 2017: ecco la sestina dei finalisti

di Ginevra Amadio

1919premio bancarellaAppuntamento imperdibile dal 1952, il Premio Bancarella è arrivato anche quest’anno alla selezione finale.

Si tratta di uno dei premi più genuini della scena letteraria, meritocratico in un mondo di scambi, dove le fascette da apporre in copertina ai bestsellers risultano più importanti della qualità intrinseca.

Il Bancarella è poi l’unico premio che garantisce ai librai  – vero polso al di sopra del gioco delle parti delle case editrici più facoltose -, la possibilità di eleggere il miglior libro dell’anno secondo il proprio giudizio. Ciò è garantito dallo stesso regolamento, che riporta tale condizione all’ art. 1: «L’Unione Librai Pontremolesi, l’Unione Librai delle Bancarelle e la Fondazione Città del Libro, organizzano annualmente il Premio Bancarella, da assegnarsi a quell’opera che a giudizio dei librai, interpreti sensibili ed attenti del vasto pubblico dei lettori, abbia conseguito un chiaro successo di merito e di vendita».

Non è un caso che molti degli autori premiati con il Bancarella si siano affermati – o confermati – nel corso degli anni come veri pilastri del panorama culturale, al di là delle mere ed effimere logiche di mercato, destinate ad estinguersi – al tempo dell’usa e getta – nel lasso di tempo di una fugace stagione.

Così nel 1989 a vincere il Premio è stato un certo Umberto Eco, con il suo Pendolo di Focault. Nel 1994 poi John Grisham con Il cliente. E ancora nel 1999 Ken Follet e il suo Martello delle Eden e nel 2001 Andrea Camilleri con La gita a Tintari: vi pare forse poco?

Quest’anno a sfidarsi saranno sei autori destinati a distinguersi, in ogni caso, con le loro opere, sulla scena letteraria: Matteo Strukul con I Medici; Cristina Caboni e Il giardino dei fiori segreti; Valeria Benatti con Gocce di veleno; Jung Myung Lee e il suo La guardia, il poeta e l’investigatore; Lorenzo Marone con Magari domani resto e Alessandro Barbaglia con La locanda dell’ultima solitudine .

A quale di questi testi verrà assegnato il prestigioso Premio? L’appuntamento, quest’anno, è per il 16 luglio in piazza della Repubblica a Pontremoli, dove il notaio aprirà le buste contenenti i voti dei librai della giuria.

Nel frattempo, però, annotiamoci i titoli, magari per poterli leggere nei momenti di relax estivo: sono sicuramente il meglio che c’è in giro.

19 marzo 2017 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Commenta l'articolo

Aggiungi TerzoBinario nei tuoi social network.

ANCHE TU REDATTORE - Invia una notizia
PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3Lmdvb2dsZS5jb20vbWFwcy9lbWJlZD9wYj0hMW0xMCExbTghMW0zITFkMjExMDYzLjEyMTg5NTQ3Mjk4ITJkMTIuMjE0NzQ5MDIwODUzODI4ITNkNDIuMDY2NDMwOTAwNzI1NDEhM20yITFpMTAyNCEyaTc2OCE0ZjEzLjEhNWUwITNtMiExc2l0ITJzaXQhNHYxNDUwNzEwNDE5MzQ4IiB3aWR0aD0iMTAwJSIgaGVpZ2h0PSIxMDAlIiBmcmFtZWJvcmRlcj0iMCIgc3R5bGU9ImJvcmRlcjowIiBhbGxvd2Z1bGxzY3JlZW4+PC9pZnJhbWU+
Grazie per la segnalazione. Verrai al più presto contattato dalla redazione