19082017Headline:

Piazza Grande, Pizzuti Piccoli: “Stupiti dello stupore dei politici”

Antonio Pizzuti Piccoli

Antonio Pizzuti Piccoli

Sul tema Piazza Grande dopo gli ultimi sviluppi di ieri che hanno visto la società ricorrere al TAR ed il comune emettere ulteriore sospensiva, il M5S assiste con stupore.

A renderlo noto in un’intervista rilasciata a TerzoBinario.it Antonio Pizzuti Piccoli, candidato sindaco pentastellato. Il consigliere ha tenuto a rivendicare la battaglia sulla questione Piazza Grande iniziata nel lontano 2015, quando il piano integrato arrivò in discussione prima in giunta e poi in aula. “Come mai nessuno se ne era accorto finora?” domanda ironicamente Pizzuti Piccoli.

Il consigliere è però poco interessato ai cavilli che hanno portato alle sospensive bensì è molto più concentrato nel merito del piano integrato. “Non si può costruire in un’area che nei due piani regolatori quello del ’78 e quello in approvazione è prevista a servizi e verde pubblico. Questa è la grande incompatibilità e incongruenza di questa situazione”.

“Ora c’è stato questo stop temporaneo – aggiunge il capogruppo del M5S –  ma abbiamo l’impressione che il sindaco Grando stia cercando dei cavilli invece di affrontare direttamente la questione. C’è da prendere una posizione politica non si deve avere paura di dire quel progetto non va fatto, non ci piace. Quindi chiediamo una maggiore sollecitudine nell’affrontare il problema”.

E qualora il progetto naufragasse definitivamente Pizzuti propone la realizzazione di una piazza verde “la prima di Ladispoli. Perchè la città ha piazza Rossellini che è piuttosto un crocevia”. Mentre per Pizzuti Piccoli una piazza al posto dell’Ex Marescotti potrebbe divenire un centro vitale per la città. 

12 agosto 2017 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Commenta l'articolo

Aggiungi TerzoBinario nei tuoi social network.

loading...