23062017Headline:

Osteria Nuova, il comune rischia risarcimenti milionari

La questione Osteria Nuova potrebbe avere sviluppi ben più importanti di quelli che riguardano il piano politico.

Se da un lato, infatti, all’interno della maggioranza vi è una forte spaccatura tra coloro che sono favorevoli ad una nuova maxi lottizzazione da decine e decine di migliaia di metri cubi per nuove abitazioni, dall’altro vi sarebbero i legittimi interessi economici degli imprenditori che hanno proposto la lottizzazione.

L’iter di approvazione sarebbe infatti molto avanzato al punto che per il via libera in consiglio basterebbe un passaggio in giunta.

Ma è proprio sul passaggio in giunta che il comune rischia grosso. Nell’atto sottoscritto dal dirigente Passerini vi sarebbe infatti un termine perentorio entro il quale la giunta si sarebbe dovuta pronunciare, termine ormai ampiamente scaduto.

La lettera di cui abbiamo dato notizia ieri inviata dall’allora presidente del consiglio comunale Emanuele Cagiola al sindaco Crescenzo Paliotta dimostra infatti che la società Palo Laziale srl avrebbe già diffidato il comune per i mancati adempimenti. Proprio per questo gli imprenditori si sarebbero dichiarati disposti a far valere le proprie ragioni chiamando in causa il comune di Ladispoli, causa il cui valore di risarcimento potrebbe essere milionario. Se da un lato quindi la politica avrebbe rallentato l’iter per una nuova cementificazione a Ladispoli, dall’altro sembra che il termine per bloccare l’operazione sarebbe già ampiamente scaduto. 

18 marzo 2017 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Commenta l'articolo

Aggiungi TerzoBinario nei tuoi social network.

ANCHE TU REDATTORE - Invia una notizia
PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3Lmdvb2dsZS5jb20vbWFwcy9lbWJlZD9wYj0hMW0xMCExbTghMW0zITFkMjExMDYzLjEyMTg5NTQ3Mjk4ITJkMTIuMjE0NzQ5MDIwODUzODI4ITNkNDIuMDY2NDMwOTAwNzI1NDEhM20yITFpMTAyNCEyaTc2OCE0ZjEzLjEhNWUwITNtMiExc2l0ITJzaXQhNHYxNDUwNzEwNDE5MzQ4IiB3aWR0aD0iMTAwJSIgaGVpZ2h0PSIxMDAlIiBmcmFtZWJvcmRlcj0iMCIgc3R5bGU9ImJvcmRlcjowIiBhbGxvd2Z1bGxzY3JlZW4+PC9pZnJhbWU+
Grazie per la segnalazione. Verrai al più presto contattato dalla redazione