Ospiti internazionali a Cerveteri per lo Street Art Festival - Terzo Binario News

Lo “street art festival” si consolida sul territorio – pur cambiando città di riferimento – senza rinunciare a un profilo internazionale. Dopo le due edizioni di Ladispoli quest’anno tocca a Cerveteri ospitare il festival in cui, come sottolinea il direttore artistico Martin Clausen, “attraverso l’arte visiva, la danza, il teatro e la musica si continuano a proporre idee e prese di posizione poetiche e visionarie”. Gli spettacoli si terranno all’audi vanno dal 24 novembre al 2 dicembre,.

Il ‘consolidamento sul territorio’ è da ricercare nello scorrere dei soggetti protagonisti del Festival: scuole, centri di salute mentale, presidi e professori ma soprattutto studenti. Anche per questa edizione si può contare sul sostegno del Goethe-Institut Italia, che ha permesso l’arrivo di artisti anche dall’estremo nord della Germania: da Brema per la precisione.

Arte necessaria, benefica e attuale per giovani e adulti, parlando di attualità e urgenze con tre temi da toccare poeticamente: “L’inclusione del diverso. Come farla attuare?” la prima domanda che si pone il direttore Clausen. Ancora: “La crisi. Da dove viene? La fuga dei cervelli. Che effetti scatena su chi parte e su chi resta? Ecco, siamo curiosi di sapere se, dopo aver visto quanto proposto, succederà qualcosa” conclude Martin Clausen.

info: www.progettiperlascena.org
stampa.cerveteri.streetart@gmail.com
e su Facebook

Pubblicato martedì, 14 novembre 2017 @ 17:17:21     © RIPRODUZIONE RISERVATA