Ladispoli, nuovo Vivalto per i pendolari della Fl5 - Terzo Binario News

Sulla Fl5 Roma – Civitavecchia arriva un nuovo treno Vivalto. A tagliare il nastro questa mattina al binario uno della stazione di Ladispoli il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, dell’assessore regionale ai Trasporti Michele Civita, del direttore della divisione passeggeri regionale Trenitalia Orazio Iacono e dei sindaci di Ladispoli e Cerveteri Alessandro Grando e Alessio Pascucci (erano presenti anche l’ex delegato alla mobilità Pierlucio Latini, l’ex assessore ai Lavori Pubblici Marco Pierini e il sindaco uscente Crescenzo Paliotta). 

“Ormai – ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti – l’85% dei treni del Lazio sono nuovi. Nella Fl5 è aumentato del 3% il numero dei posti per i passeggeri. Con il nuovo contratto di servizio chiederemo un addetto pulizie permanente. Sembrava un sogno riuscire ad avere entro la fine del 2018 tutti i treni nuovi, ma ora non è più un sogno e col nuovo contratto di servizio confidiamo che l’obiettivo diventi raggiungibile”. 

Soddisfatti anche i sindaci di Cerveteri e Ladispoli. “Sicuramente è una notizia positiva che va a migliorare i servizi offerti ai pendolari di Ladispoli – ha detto il sindaco Alessandro Grando – e di Cerveteri. Ringraziamo dunque la Regione”. 

“Credo che il problema del trasporto sia un problema importante – ha detto il sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci – e in questi ultimi anni abbiamo visto un cambio di passo in positivo. Quello di oggi è un altro tassello importante. Finalmente possiamo dire – ha proseguito Pascucci – di avere una linea degna di una città a mezz’ora da Roma. Ovviamente dobbiamo lavorare ancora e soprattutto sul notturno, ossia avere un treno che ci permetta di fare un po’ più tardi. Ma dei risultati ottenuti fino ad oggi, possiamo comunque dirci contenti”. 

E l’inaugurazione del Vivalto è stata anche l’occasione per parlare degli interventi di ristrutturazione e restyling che andranno a interessare la stazione di Ladispoli. Saranno avviati entro la fine dell’anno i lavori per il ripristino della pensilina distrutta dal tornado del 6 novembre scorso, mentre per il prossimo anno saranno avviati i lavori di restyling della stazione in generale: dalla sala d’aspetto ai bagni, passando ai monitor. Ad annunciarlo è stato l’assessore ai Trasporti della Regione Lazio Michele Civita che ha anche parlato della possibilità di “dare in gestione questi locali anche al Comune”. 

 

Pubblicato martedì, 12 settembre 2017 @ 14:43:50     © RIPRODUZIONE RISERVATA