Ladispoli, spostamento classi: sale la rabbia dei genitori - Terzo Binario News

Mancano poche ore al suono della campanella e a Ladispoli sono molti i genitori dei bambini che lamentano disagi e disservizi.

A creare rabbia tra le famiglie è soprattutto il provvedimento che vede lo spostamento delle classi dalle scuole di via Rapallo e di via del Ghirlandaio.

Il comune, infatti, a seguito di lavori di manutenzione, ha predisposto lo spostamento di alcune classi e in particolare:

Per la scuola secondaria tutte le classi verranno spostate dal Ghirlandaio a via Rapallo;

Per la primaria invece:

la 1A da via Rapallo a via Lazio
le classi 2A, 3A e 3B da via Rapallo a San Nicola (Don Nicolino Merlo)
le classi 2B, 4A, 4B, 5A e 5B da via Rapallo a via Fratelli Bandiera.

Ma a questi cambiamenti i genitori, soprattutto con 34 ore di preavviso non ci stanno e chiedono l’organizzazione di navette per lo spostamento dei bambini.

“Non so chi si occupi di prendere queste decisioni, quale persona o quale commissione – si legge in un profilo Fb- ma qualcuno credo deve dare una spiegazione ONESTA di tutto ciò, si perché non mi sembra corretto dare queste comunicazioni senza il giusto preavviso, è a mio avviso una grande mancanza di rispetto nei confronti di numerose famiglie parlare di lavori urgenti e non averli eseguiti quando si potevano e dovevano eseguire senza disagi. L’incolumità dei nostri figli è indiscutibile ed è al primo posto, ma la scuola è aperta 9 mesi su 12 ed i lavori sulle coperture solitamente si fanno nel periodo estivo, perché tutto questo a 2 giorni dall’inizio delle scuole? I lavori che si devono fare non sono diventati urgenti all’improvviso, già lo erano urgenti e credo allora che si sia perso tempo e non sia stata data la giusta importanza alla problematica”.

Pubblicato martedì, 12 settembre 2017 @ 11:02:41     © RIPRODUZIONE RISERVATA