Ladispoli, rubati 50 sacchi di tappi di plastica: il ricavato della vendita sarebbe andato al volontariato - Terzo Binario News

Raccogliere tappi di plastica per rivenderli e destinare il ricavato alle associazioni di volontariato che operano sul territorio. L’operazione in sé non fa guadagnare chissà cosa, ma è l’impegno, la dedizione, la forza di volontà che ruota intorno a questi gesti a rendere l’iniziativa importante.

E quando il lavoro di due anni va in fumo per colpa di ignoti, ci si sente con le mani legate. E’ quanto successo in questi giorni alle associazioni ladispolane, Humanitas e Dammi La Zampa. A denunciare l’accaduto, sui social network è Vincenzo Vona, ex delegato alla tutela degli animali del comune di Ladispoli. Per due anni, lui, insieme alle associazioni di volontariato e alla pazienza di tanti cittadini, hanno raccolto tappi di plastica, fino ad arrivare a ben 50 sacchi. Il ricavato che ne sarebbe scaturito dalla vendita sarebbe stato destinato proprio alle due associazioni. Ma di quei sacchi, non c’è più traccia.

Ad accorgersene è stato proprio l’ex delegato ladispolano che nella giornata di ieri ne ha scoperto la ‘scomparsa’. “Ero andato a depositare altri 3 sacchi quando mi sono accorto che quelli precedentemente riempiti non c’erano”. Il ‘bottino’ non era stato conservato in luoghi chiusi, ma in un’area esterna dove proprio in questi giorni c’è stato un gran via vai. Tra operai, tecnici e gente comune. Difficile dunque poter capire cosa sia accaduto alla ‘merce’. Ora, visto il danno subito, la raccolta è stata interrotta.

“Dopo le elezioni – ha spiegato Vona – cercheremo di riprenderla, dopo aver chiesto però alla ditta Massimi e alla nuova amministrazione di poter essere dotati di locali più idonei dove appoggiarci”.

Vista l’entità del bottino non è stata fatta alcuna denuncia alle autorità, ciò non toglie che si tratti di un vero e proprio furto, reso ancor più deprecabile dallo scarso valore della refurtiva e dalla finalità sociale di quanto è stato portato via. 

Pubblicato giovedì, 18 maggio 2017 @ 14:02:16     © RIPRODUZIONE RISERVATA