Ladispoli, nuova sede per la British School: Open Day il 22 settembre - Terzo Binario News

Un ambiente più accogliente e funzionale per gli studenti della British School Ladispoli, che al quarto anno di attività si sposta nella nuova centralissima location di via Catania 28. 

“Già in questi giorni è possibile recarsi in sede – sostiene la nota stampa diramata dalla British School del Comune tirrenico – fissare il test di livello gratuito e iscriversi con la promozione in corso di 200 euro, mentre l’appuntamento per l’Open Day è fissato per venerdì 22 settembre dalle 17 alle 20. Workshop, giochi e Conversation animeranno la giornata: a tutti i partecipanti, inoltre, verrà data in omaggio una card per partecipare alle classi conversazione. Per offrire un servizio sempre più efficiente e al passo con i tempi la British School Ladispoli mette a disposizione degli studenti aule dotate di proiettori e supporti multimediali, una study room con postazione Internet e prestito audiolibri e DVD. Massima attenzione alle esigenze degli studenti, qualità e professionalità sono i punti forza di una scuola che insegna l’inglese con successo a tutte le fasce di età. Il percorso formativo per gli adulti prevede 90 ore accademiche a cui vanno aggiunte le tante ore extra gratuite dei servizi accessori:Conversation Club, SOS in caso di difficoltà, Pronunciation Club e le sessioni specifiche per chi dovrà sostenere gli esami Cambridge. Il tutto per garantire il superamento di ogni livello, che viene verificato durante l’anno con i progress test e certificato dal diploma finale British School. Per i più piccoli sono previsti: corsi First- Steps di 45 ore (4 – 5 anni), corsi Children e Juniors di 60 ore a seconda dell’età e del livello. Oltre alle ore di lezione i bambini hanno a disposizione tante ore extra di Activity Club. La British School Ladispoli è l’unico Preparation Centre riconosciuto nel territorio per sostenere gli esami dell’Università di Cambridge. La scuola, forte di oltre 60 anni di esperienza del gruppo, si avvale di docenti, esclusivamente madrelingua e abilitati all’insegnamento (CELTA, TEFL). Il loro lavoro è coordinato e supervisionato quotidianamente da un DOS (Direttore agli Studi), punto di riferimento formativo di tutta la scuola. Grazie al metodo comunicativo l’inglese viene appreso in modo naturale proprio come si acquisisce una lingua madre e lo studente viene stimolato a usare la lingua fin dalle prime lezioni. Il tutto in modo coinvolgente e stimolante. Il British School Group – conclude il comunicato – è accreditato come ente di formazione presso il Ministero dell’Istruzione: per questo nelle scuole del gruppo i docenti della scuola pubblica possono spendere il bonus del MIUR per l’autoformazione”.

Pubblicato martedì, 12 settembre 2017 @ 13:25:23     © RIPRODUZIONE RISERVATA