29052017Headline:

Ladispoli, lo Ius Soli sportivo e la solidarietà: la storia dei piccoli scacchisti

Il rispetto di regole e burocrazia poteva costare un trauma a due bimbi di Ladispoli. Invece è diventato un esempio di perfetta integrazione.

Il caso è nato quando i piccoli sono stati iscritti a un torneo della Federscacchi: al momento della registrazione elettronica, i nomi venivano respinti sebbene fossero nati Italia. Niente torneo ma un precedente che serve a districarsi fra lo Ius Soli, lo Ius Sanguinis e il diritto.

A raccontare la storia Valeria Viara, che con il marito ha portato le scacchiere nella scuola elementare di Marina di san Nicola: “Qua c’è molta voglia di condividere, di dedicarsi agli aspetti sociali – racconta – così abbiamo organizzato dei corsi gratis per i bimbi. al circolo di Ladispoli c’era un torneo e volevamo far partecipare i piccoli. non sapendo che serviva l’iscrizione siamo andato sul sito federale, dove è sorto il problema”.

Non è stato piacevole dover rinunciare. Ma la consolazione, che dovrebbero raccogliere gli adulti, è arrivata dia compagni di classe: “Non capivano il fatto di non essere italiani. Però è stato un comportamento positivo perché  i compagnetti italiani dicevano: ‘tu tifi Italia con me, litighiamo per le squadre italiane quindi sei italiano come me’. Alla fine non è stato un dramma la mancata partecipazione. semmai è al livello federale e di Coni che serve sistemare le regole. Partecipi alle competizioni se sei tesserato almeno un anno in Italia, secondo la norma dello Ius Soli sportivo del 2016. solo che non si tiene conto di chi italiano lo è davvero, che deve anticipare di un anno la partecipazione a competizioni ufficiali. Ora sono tesserati e l’anno prossimo saranno in gara come gli altri. Di bello c’è che la solidarietà – conclude la Viara – è un concetto per tutti, non solo per alcuni adulti”.

18 maggio 2017 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Commenta l'articolo

Aggiungi TerzoBinario nei tuoi social network.

ANCHE TU REDATTORE - Invia una notizia
PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3Lmdvb2dsZS5jb20vbWFwcy9lbWJlZD9wYj0hMW0xMCExbTghMW0zITFkMjExMDYzLjEyMTg5NTQ3Mjk4ITJkMTIuMjE0NzQ5MDIwODUzODI4ITNkNDIuMDY2NDMwOTAwNzI1NDEhM20yITFpMTAyNCEyaTc2OCE0ZjEzLjEhNWUwITNtMiExc2l0ITJzaXQhNHYxNDUwNzEwNDE5MzQ4IiB3aWR0aD0iMTAwJSIgaGVpZ2h0PSIxMDAlIiBmcmFtZWJvcmRlcj0iMCIgc3R5bGU9ImJvcmRlcjowIiBhbGxvd2Z1bGxzY3JlZW4+PC9pZnJhbWU+
Grazie per la segnalazione. Verrai al più presto contattato dalla redazione