La tesi di Cavaliere sullo "SPAR": un copia ed incolla fatto male - Terzo Binario News

E’ veramente singolare che persone autorevoli possano parlare di argomenti delicati come quello dell’immigrazione spacciando per propri collage di copia ed incolla presi qua e là dalla rete.

Rimango basito dal fatto che a farlo sia il consigliere comunale Raffaele Cavaliere, nonché autore di libri, vale a dire persona che conosce bene come dovrebbe essere citata un’opera e la sua fonte.

E così andando a verificare il contenuto della lettera inviata alle redazioni dei media locali (http://www.terzobinario.it/cavaliere-suo-voto-contrario-allo-sprar/122458) di 6 cartelle formato A4 a firma di Raffaele Cavaliere, solo due frasi sarebbero del tutto inedite, mentre il resto è copia ed incolla di testi ed articoli altrui senza interruzione di continuità. Potremmo dire che il saggio di Cavaliere è un pò come una tesi fatta in fretta copiando ed incollando pezzi di tesi di altri studenti.

Un fatto che indigna non tanto per la tematica o il contenuto del collage, sul quale dovrei dedicare altrettante pagine di quelle scritte da Cavaliere, quanto per il mancato rispetto delle opere editoriali altrui, tema a cui sono abbastanza sensibile in qualità di editore di questo giornale.

Va innanzitutto detto che non è difficile scoprire cosa è scritto realmente da Cavaliere e cosa è invece copia ed incolla di altri autori. La tecnica è semplice: dove è scritto SPRAR è copia ed incolla di altri testi rintracciabili in rete, dove è scritto SPAR (senza la R) è opera del Dott. Cavaliere.

Tolto quindi il primo e l’ultimo paragrafo, di rispettivamente 7 e 4 righe, le restanti 5 pagine e mezzo sono frutto di altri autori, tutt’altro che del firmatario dell’articolo.

Dal secondo paragrafo quindi ci si appropria di parole altrui, dove eventuali citazioni non sono volontarie, ma sono anch’esse parte del copia ed incolla dell’articolo. Potrei dire che nel selezionare Cavaliere a volte è “andato lungo”.

Domani sera avrò il piacere di assistere al consiglio comunale sperando di non tornare a casa deluso per aver assistito ad una lezione di copia ed incolla.

Francesco Scialacqua

Pubblicato mercoledì, 11 ottobre 2017 @ 18:54:59     © RIPRODUZIONE RISERVATA