Cotral, l'assessore Civita: "La Regione ha avviato un percorso serio che ha portato l'azienda a essere oggi in utile" - Terzo Binario News

Si è parlato di trasporti a tutto tondo durante l’inaugurazione del nuovo Vivalto a Ladispoli. Proprio nella giornata in cui Cotral e Atac hanno deciso di incrociare le braccia, l’assessore ai Trasporti della Regione Lazio, Michele Civita ha tracciato un bilancio di quello che è stato l’operato della Pisana nei  confronti dell’azienda guardando anche a quei “debiti” che Atac ha nei confronti di Cotral. “Le risorse che Atac deve dare a Cotral e Trenitalia – ha spiegato Civita – non sono dei debiti. Atac trattiene dei flussi finanziari che ha introitato in quanto gestore di Metrebus ma che deve alle due Spa”. Una situazione che l’assessore regionale auspica sarà ben chiara nel momento dell’approvazione del bilancio di Atac: “Spero venga fatta questa distinzione e che questi soldi non vengano inseriti tra i debiti commerciali che andranno nel concordato preventivo”. A proposito, poi, della decisione dell’amministrazione capitolina di intraprendere la strada del concordato, Civita ricorda come “la Regione, quando si è presentata la stessa situazione debitoria per Cotral ha deciso di reinvestire nell’azienda ripianando il debito annuale di Cotral che stava portando l’azienda al fallimento”. Una scelta che per Civita ha permesso ora di avere un’azienda “che ha chiuso in pareggio e ora è anche in utile. Una situazione – ha proseguito – che ha permesso di reinvestire sul personale, sulla riorganizzazione del lavoro” e che ha portato anche all’acquisto di nuovi autobus “alcuni dei quali stanno girando proprio a Cerveteri, Ladispoli e Civitavecchia e che sono il simbolo di come si possa cambiare l’andamento delle cose se si ha tenacia. Le aziende – ha concluso Civita – vanno rese efficienti e si deve avere la consapevolezza che quello che si fa deve puntare al benessere dei cittadini”. 

Pubblicato martedì, 12 settembre 2017 @ 20:23:40     © RIPRODUZIONE RISERVATA