Cerveteri: Pittoritto: "La Festa del mare sì, per la mia niente autorizzazione: perché?" - Terzo Binario News

La festa del mare ottiene tutte le autorizzazioni per il suo regolare svolgimento quella richiesta dalla dirigente nazionale dell’Msi Candida Pittoritto no. A denunciare la situazione, chiedendo spiegazioni al comandante della municipale di Cerveteri è proprio Pittoritto. “Avevo chiesto di fare una festa in via Faleri a Cerenova. Il comandante dei vigili locali prima me la negò perché non voleva un mercato in quella strada, in seguito su mia insistenza acconsentì, ma due giorni prima della festa mi disse che non si poteva fare perché una circolare del Ministero degli Interni, obbligava a mettere le barriere antisfondamento, con una planimetria per indicare le vie di fuga”. Non solo “per tutta la durata delle feste o sagre – ha proseguito Pittoritto – doveva esserci un presidio medico. Adesso ha autorizzato su quella strada la cosiddetta festa del mare con relativo mercato (non è meglio il lungomare con banchi del pesce?). Mi spiega perché non esistono le barriere antisfondamento, le vie di fuga, il presidio medico? La circolare in mio possesso – ha aggiunto Pittoritto – la dovrebbe far rispettare. In mancanza commetterebbe una grave omissione in atto d’ufficio e anche per l’incolumità della gente e questo vorrebbe dire che a suo tempo ha fatto nei miei confronti un abuso d’ufficio, anche perché mi disse che era lei che decideva tutto. Le ricordo – ha sottolineato l’esponente dell’MSIDN – che lei dovrebbe essere solo un esecutore di ordini e non atteggiarsi a Marchese del Grillo”. E rivolgendosi ancora la comandante della Polizia locale, Pittoritto chiede oltre le spiegazioni del caso anche le scuse. “Da buon esecutore di ordini – ha concluso – dovrebbe far bloccare il mercato per mancanza di sicurezza facendo così rispettare la circolare perché se lo viene a sapere il Ministero penso che non sia cosa buona”.

Pubblicato sabato, 12 agosto 2017 @ 10:47:26     © RIPRODUZIONE RISERVATA