Cerveteri celebra la Giornata Internazionale per l’eliminazione della Violenza contro le Donne - Terzo Binario News

Sabato 25 novembre si celebra la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Nell’Aula Consiliare del Granarone andrà in scena lo spettacolo teatrale multimediale ‘La Donna nella Storia, tra Amore e Tragedia’, un evento patrocinato congiuntamente dall’Assessorato alle Politiche Culturali e alle Politiche Sociali del Comune di Cerveteri e che vedrà la partecipazione attiva degli studenti degli Istituti Scolastici della Salvo D’Acquisto e dell’Enrico Mattei, oltre al contributo delle Associazioni SeNonOraQuando, Maraa Onlus, Scuolambiente, Auser Cerveteri, della Cooperativa Karibù dello Sportello Antiviolenza, dell’Avvocato Susanna Bambini e di diverse personalità della cultura, dell’arte, dell’associazionismo e della società civile di Cerveteri.

Saranno presenti in qualità di ospiti, Anna De Santis, Tina Di Bitonto, Anna Lisa Belardinelli, Quinta Donnini, Angela Gemelli, Sonia Signoracci, Manila Rosa, Ombretta del Monte e Alessandra Ceripa, con le coreografie della Etruria Dance Company.

Impreziosiranno l’evento, le opere di Carlo Grechi, affermato artista di Cerveteri, l’estro musicale del M° Francesco Di Cicco e la presenza di Gea Copponi, Cavaliere della Repubblica Italiana, funzionaria della Biblioteca comunale di Cerveteri e autrice del libro ‘Donne a Cerveteri’. Protagonista, la voce narrante dell’attore Agostino De Angelis, ideatore e regista dell’iniziativa, dell’Associazione Culturale ArchéoTheatron.

“Gli episodi di violenza sulle donne hanno registrato in questi anni un drammatico aumento anche in Italia – ha detto Francesca Cennerilli, Assessora alle Politiche Sociali del Comune di Cerveteri – le cronache nere dei giornali e della tv ci raccontano storie inaccettabili di violenza all’interno delle mura domestiche o lungo le strade delle nostre città. La violenza di genere è una vera e propria piaga sociale, un problema soprattutto culturale per il quale è compito, soprattutto delle Istituzioni, porre un rimedio. A Cerveteri in questi anni abbiamo cercato di dare un contributo alla diffusione di una nuova cultura che tenga in pari considerazione la figura femminile e maschile. Ogni discriminazione di genere deve essere eliminata, e vanno create nuove fondamenta culturali sulle quali le differenze di genere siano viste come una ricchezza e non come una causa di disparità sociale”.

“L’appuntamento di sabato sarà un’occasione per riflettere, per pensare, per fermarsi un attimo e ragionare su ciò che troppo spesso, ogni giorno, succede in Italia e in ogni angolo del mondo – ha dichiarato l’Assessora alle Politiche Culturali Federica Battafarano – ma l’evento del 25 novembre farà anche da apripista al ricco programma di iniziative e attrattive che l’Amministrazione comunale, insieme anche agli Assessorati all’Agricoltura e alle Attività Produttive sta organizzando in vista delle Festività Natalizie.

L’iniziativa del 25 novembre avrà inizio alle ore 9.30 e l’ingresso è libero e gratuito per tutti.
La Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne è stata istituita nel 1999 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Questa data è stata scelta in ricordo del brutale assassinio, nel 1960, delle tre sorelle Mirabal, considerate esempio di donne rivoluzionarie per l’impegno con cui tentarono di contrastare il regime di Rafael Leónidas Trujillo, dittatore della Repubblica Dominicana.

Pubblicato martedì, 21 novembre 2017 @ 17:19:02     © RIPRODUZIONE RISERVATA