Avis di Bassano Romano: un anno da record - Terzo Binario News

Per la sezione di Bassano Romano dell’Avis il 2016 si chiude con un nuovo record. A fine anno, infatti, sono state 602 le donazioni raccolte, 51 in più rispetto al 2015. Un risultato che è arrivato con 24 donazioni (due uscite al mese) su circa 400 donatori.

“Siamo molto soddisfatti del risultato raggiunto – ha commentato il presidente Michele Catone – e adesso subito al lavoro per migliorare ancora nel 2017. Siamo tra i primi paesi della provincia come numero di donazioni in rapporto al numero degli abitanti e questo è stato reso possibile grazie al lavoro di tutto il Consiglio Direttivo, dei tanti associati e donatori che hanno dimostrato un grande senso di appartenenza e di solidarietà. La donazione di sangue rappresenta, infatti, uno dei massimi segnali di altruismo. Ad ogni uscita – conclude Catone – riusciamo ad avere nuovi donatori a dimostrazione del grande senso civico dei bassanesi”.

Soddisfazione è stata espressa anche dall’Amministrazione Comunale che ha ringraziato il presidente, l’intero Consiglio Direttivo e tutti i donatori di Bassano Romano

“L’AVIS di Bassano Romano rappresenta una delle realtà locali più importanti – ha dichiarato il Sindaco Emanuele Maggi – che nel corso degli anni ha raggiunto risultati eccellenti in termini di donazioni, di soci e di servizi resi alla nostra cittadinanza. Il record delle donazioni dimostra ancora il grande impegno del Presidente e dell’intero Consiglio Direttivo. I risultati conseguiti dall’Associazione e dai tanti soci sono riconosciuti da tutti e l’Amministrazione Comunale vuole esprimere tutto il sostegno ed il supporto all’AVIS di Bassano Romano il cui nobile fine rappresenta la più alta espressione di senso civico, di solidarietà e di volontariato che si può avere all’interno di una comunità. E’ anche grazie alla donazione del sangue che può crescere il vero senso di comunità e di partecipazione”.

Pubblicato martedì, 27 dicembre 2016 @ 12:58:11     © RIPRODUZIONE RISERVATA