Asl, vaccini gratuiti anche nel comprensorio - Terzo Binario News

L’influenza è una malattia provocata dai virus influenzali, che colpisce elettivamente le vie respiratorie. L’infezione si trasmette  prevalentemente attraverso le goccioline di saliva emesse con la tosse, lo starnuto o anche semplicemente parlando.

Il virus dell’influenza si diffondono più facilmente negli ambienti affollati ma possono resistere per un certo periodo di tempo anche nell’ambiente e possono contaminare oggetti e superfici.

Per questi motivi una buona igiene delle mani e coprire bocca e naso quando si tossisce o starnutisce rappresentano precauzioni semplici da prendere, che hanno una efficacia per aiutare a prevenire la diffusione della malattia.

Queste semplici precauzioni non possono in alcun modo sostituire la vaccinazione.

Solitamente la malattia dura circa una settimana e si risolve con la guarigione.  In alcuni casi possono verificarsi complicazioni causate ad esempio da infezioni batteriche (soprattutto polmoniti), disidratazione e soprattutto peggioramento di malattie preesistenti (ad es. malattie croniche dell’apparato cardiovascolare, respiratorio, renale, ecc…).

L’influenza costituisce un importante problema di sanità pubblica a causa della grande diffusione, della contagiosità, delle possibili gravi complicanze; è frequente causa di consultazione medica e di ricovero ospedaliero, di assenze lavorative e scolastiche, di elevato consumo di farmaci sintomatici. In corrispondenza delle epidemie stagionali si assiste ad una aumento della mortalità generale.

La marcata tendenza dei virus influenzali a variare nel corso del tempo contribuisce a determinare nella popolazione epidemie ricorrenti annualmente.

La vaccinazione regolare soggetti a rischio di qualunque età a partire dai 6 mesi e le persone di 65 e più anni costituisce la strategia migliore per contrastare queste epidemie e ridurne le conseguenze nei soggetti più esposti a complicazioni gravi.

La ASL Roma 4 per l’influenza, sta organizzando, come tutti gli anni,  le attività che inizieranno a fine ottobre per concludersi a fine dicembre.

La vaccinazione si esegue dal proprio medico di fiducia o negli ambulatori aziendali dove però va prenotata (seguono indicazioni dettagliate)

La vaccinazione antinfluenzale è efficace e sicura come dimostrano ampiamente sia l’esperienza di anni ed anni di uso regolare sia tutti i controlli che vengono eseguiti dagli enti preposti.

Oltre ai soggetti a rischio per motivi di salute la vaccinazione è consigliata e somministrata gratuitamente anche agli operatori dei servizi essenziali

A partire dallo scorso anno è possibile eseguire gratuitamente anche la vaccinazione antipneumococcica, limitatamente alle persone di 65, 70 e 75 anni.  Questo vaccino si è dimostrato sicuro ed efficace nel prevenire malattie invasive (setticemie) e polmoniti in anziani e malati.  Si tratta dello stesso vaccino somministrato in età pediatrica da anni presso gli ambulatori vaccinali della ASL. Nell’adulto/anziano va eseguito una sola volta nella vita al contrario dell’antinfluenzale che si esegue ogni anno. Anche in questo caso la raccomandazione è da eseguire questa vaccinazione con tranquillità al fine di prevenire, per il futuro, malattie e complicazioni anche serie.

I telefoni per prenotare visite mediche saranno aperti fino al 17 ottobre e saranno divisi in distretti: dalle 11.30 alle 13.30 ad Allumiere, Tolfa, Civitavecchia e Santa Marinella, dalle 12 alle 13.30 a Ladispoli e Cerveteri, e dalle 11 alle 13 in zona lacustre. Per il primo distretto il numero di riferimento sarà 0766501902, per il secondo 0696669992 (Ladispoli), 06/96669313 (Cerveteri), per il terzo 0696669156.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato martedì, 10 ottobre 2017 @ 12:35:06     © RIPRODUZIONE RISERVATA