Acea a Ladispoli, Loddo (Si Può Fare): "Continueremo a batterci per l'acqua pubblica in tutte le sedi" - Terzo Binario News

Riceviamo e pubblichiamo“Apprendiamo dell’esito negativo del ricorso presentato da Comune dì Ladispoli e altri comuni al Consiglio di Stato contro la diffida di ACEA a cedere la rete idrica, il depuratore e la gestione del nostro servizio idrico integrato. L’acqua è un bene comune non negoziabile, universale ed è partendo da questo assunto che, dal 2000 lavoriamo affinché rimanga un bene di tutti, gestito pubblicamente”.  Queste le parole diffuse a mezzo stampa da Giuseppe Loddo, candidato sindaco della lista “Si Può Fare”. 

“La Flavia Acque prima e la Flavia Servizi ora – continua Loddo – garantiscono un’efficiente gestione inhouse. Privatizzare il servizio significherebbe arretrare sul piano culturale, assistere ad un forte aumento delle tariffe e a ritardi negli interventi. Per noi resta prioritario difendere la gestione del nostro sistema idrico integrato e legare la battaglia sull’acqua alla pianificazione del territorio in senso più ampio.

È per questo che continueremo a batterci per la difesa della nostro servizio idrico e continueremo a lottare, sia in sede politica che nei tribunali per preservare questa eccellenza territoriale.”

 

Pubblicato mercoledì, 17 maggio 2017 @ 11:00:41     © RIPRODUZIONE RISERVATA